RCE Foto






Login LogoutJoin JuzaPhoto!
JuzaPhoto uses technical cookies and third-part cookies to provide the service and to make possible login, choice of background color and other settings (click here for more info).

By continuing to browse the site you confirm that you accept the use of cookies and that you have read and accepted the Terms of service and Privacy.

OK, I confirm


  1. Galleries
  2. »
  3. Fotogiornalismo / Street
  4. » Entrance to the Baroque Palazzo Carafa (internal view)

 
Entrance to the Baroque Palazzo Carafa (internal view)...

I Carafa

View gallery (2 photos)

Entrance to the Baroque Palazzo Carafa (internal view) sent on December 19, 2017 (6:48) by Raffaele Carangelo. 8 comments, 459 views.

, 1/40 f/6.3, ISO 200, hand held.

Carafa.All'origine Caracciolo.Il primo fù Gregorio,figlio di Giovanni Caracciolo,vissuto nel XII secolo.Il suo incarico era la riscossione della gabella sul vino,detta “campione della carafa” In seguito, la scissione in due rami della famiglia:Della Spina e Della Stadera.I “nostri” appartengono ai Della Stadera. Diomede Per meriti militari,diplomatici,e politici il padre di Diomede Carafa,Antonio, conosciuto con il nome “Malizia” ebbe rilievo a corte,ma più che Antonio,fù Diomede ademergere,oggi diremmo più per “cazzimma” genio militare, e voglia di emergere, anche se poi,con l'esperienza,cultura e raffinatezza,divenne un punto di riferimento vero,per tutta la corte,a cominciare dal re. Lungo, l'elenco dei meriti che il Malizia acquisì presso la corte,meriti e riconoscenza che si possono rilevare anche dallo stipendio che “Malizia” riceveva,cioè 50 once d'oro che venivano rilevate dalla dogana di Bari.Certamente il Re doveva ad Antonio Carafa prima ed a Diomede dopo,l'aver mantenuto il suo regno. Nella seconda rivolta dei Baroni (1482) contro Ferrante d'Aragona,organizzata dal conte Di Sarno e Antonello Petrucci,Diomede diede ulteriore prova di fedeltà al Re,scoprendo il loro piano,denunciando tutto,facendoli condannare a morte con l'esecuzione avvenuta poi il 15 Maggio 1487.Tanta fedeltà,doveva essere premiata,anche per puro calcolo,infatti il Re,per auto proteggersi,assegnò i territori, che in caso di guerra o di rivolte gli sarebbero tornati utili alla difesa,a persone di sua totale fiducia. I Carafa,certo non solo per una forma di assicurazione che il Re volle farsi,ma,e forse,trattandosi del figlio di “Malizia” che tanto,forse più del padre,aveva conquistata la fiducia del sovrano,il Re oltre a nominarlo in pratica suo braccio destro,gli fece dono di immensa fortuna(in soldoni,nel 1459 con atto scritto,gli donò tutti i proventi delle tasse dirette alla corona,che provenissero dalle terre a lui donate.Una ulteriore rendita di 1000 ducati da prelevare dagli incassi fiscali di Bari ed Otranto gli fu attribuita nel 1463,e nel 1465,il contado di Maddaloni. Formicola era in questo territorio.Diomede Carafa,ed i suoi successori disponeva del mero e misto imperio,senza bisogno di intervento di altra autorità,e altri privilegi,che a tanti altri erano preclusi. Caratterialmente molto diverso dal diplomatico padre,Diomede IV era piuttosto ruvido,anzi,per dirla tutta,particolarmente rissoso,facile alle scazzottate,e ancor più facile al duello.Ma ebbe cura di potenziare il proprio portafoglio,spesso finanziando con l'aiuto del banchiere Bartolomeo D'Aquino le spese di corte,ricavandoci grossi utili.Divenne,ricco, tanto,rispettato e temuto. Raccolse un esercito per soccorrere il Re,durante la rivolta di Masaniello,assieme al fratello Giuseppe,che poi fu decapitato dallo stesso popolo napoletano, e assieme alla testa,portò in giro,come trofeo,anche un suo piede,in quanto aveva l'abitudine di prendere a calci,chiunque volesse umiliare,e la sua tomba si trova a Formicola nella chiesa dello Spirito Santo,Diomede, fu sospettato di voler attentare alla corona di Spagna,ma non fù mai dimostrato. In tutto questo,in un periodo denso di tensioni,lavorìo sottobanco,di Principi,Baroni,e non ultimi,Papi,cui l'unico passatempo era quello di consolidare il loro potere, con guerre,congiure e spesso mozzando qualche testa,Diomede Carafa, ebbe modo di consolidare la sua posizione. Forte di una cultura umanistica,tra il 1467 ed il 1469,scrisse tredici memoriali,indirizzati a personaggi della politica,della corte,militari.Memoriali scritti in forma di scritti personali,ma pieni di buon senso,regole e consigli che accrebbero il suo già grande prestigio. Bellissimo il suo “Libro delli precepti o vero istructione delli cortesani” scritto per il figlio Giovanni Tommaso dove con garbo ed ironia (materia sconosciuta a quei tempi),consiglia il figlio ad essere fedele al Re,in quanto espressione di Dio essendo il Re più in alto di tutti gli uomini,ma nel contempo,pure “tenerli d'occhio” in quanto essendo uomini,ci si potrebbe aspettare pure una bella fregatura,e mai obbedire agli ordini,seppur di un Re,che sono in contrasto con i princìpi di Dio,in quanto resta sempre il solo e più alto di tutti. Un piccolo trattato di pedagogia,è il memoriale “De Principe” destinato al figlio di Ferrante,Alfonso Duca di Calabria ed erede al trono. L'apice lo raggiunge con il “Trattato sull'ottimo principe” del quale si dice che lo stesso Macchiavelli abbia preso spunto per il suo capolavoro





What do you think about this photo?


Do you have questions or curiosities about this image? Do you want to ask something to the author, give him suggestions for improvement, or congratulate for a photo that you really like?


You can do it by joining JuzaPhoto, it is easy and free!

There is more: by registering you can create your personal page, publish photos, receive comments and you can use all the features of JuzaPhoto. With more than 196000 members, there is space for everyone, from the beginner to the professional.




avatarsupporter
sent on December 19, 2017 (9:35) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Nice detail of an ancient building, very interesting the caption.
Happy Holidays Raffaele! Hello!
Sergio ;-) :-P

avatarsenior
sent on December 19, 2017 (11:09) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Sergio. :-P
Your authoritative comment is a medal.
I am honored, and thank you.
Best wishes to you and all your loved ones of so much serenity.
Raffaele

avatarsupporter
sent on December 27, 2017 (0:11) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Hi Raffaele, nice shooting, but the caption is really interesting
congratulations and ... best wishes, late but heart :-P

claudio c

avatarsenior
sent on December 27, 2017 (6:13) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Claudio :-P
Always a pleasure your visits and your wishes that you spare with pleasure.
If I can, I will give you more to read, and to hear your opinion, it will be important.
Thank you.
Raffaele

avatarsupporter
sent on December 27, 2017 (7:26) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

They make me copagnia in train, I have the time to read them with more calm ;-) congratulations writer, best wishes and ... to the next

Claudio

avatarsenior
sent on December 28, 2017 (5:34) | This comment has been translated

:-P:-P:-P

avatarsenior
sent on January 15, 2018 (0:50) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

only compliments, Raffaele, I will not elaborate .... very good!
in the narration then I give you a nice 10 and praise!
ciauuuzz Mario

avatarsenior
sent on January 15, 2018 (6:33) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Mario :-D
The 10 and praise, goes to those who have the patience to hold me and read me.
The 10 and praise, those who have curiosity and desire to know deserve it.
To me, the appreciation and criticism of those who pass is enough.
A peaceful day.
Raffaele



Some comments may have been automatically translated with Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contains affiliate links from Amazon and Ebay and JuzaPhoto earn a commission in case of purchase through affiliate links.

Mobile Version - juza.ea@gmail.com - Terms of use and Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

May Beauty Be Everywhere Around Me