RCE Foto






Login LogoutJoin JuzaPhoto!
JuzaPhoto uses technical cookies and third-part cookies to provide the service and to make possible login, choice of background color and other settings (click here for more info).

By continuing to browse the site you confirm that you accept the use of cookies and that you have read and accepted the Terms of service and Privacy.

OK, I confirm


  1. Galleries
  2. »
  3. Fotogiornalismo / Street
  4. » The Spartacus revolt

 
The Spartacus revolt...

Ti racconto una cosa

View gallery (4 photos)

The Spartacus revolt sent on December 27, 2017 (8:31) by Raffaele Carangelo. 19 comments, 670 views.

, 1/60 f/9.0, ISO 200, hand held. Santa Maria Capua Vetere, Italy.

Marco Tullio Cicerone (Arpino 3 gennaio 106 a.C. - Formia 7 dicembre 43 a. C.) La chiamava Altera Roma,cioè l'altra Roma,essendo l'attuale Santa Maria Capua Vetere nel IV secolo a.C. probabilmente la città più grande e popolosa di quelli che allora era l'Impero Romano. Villaggi intorno,successivamente fusi tra loro,diedero origine ad un unico centro,quello che poi sarebbe diventata Capua.Osci ed Etruschi si prodigarono non poco per ammodernarla e svilupparla. Fino a quando orde di vandali prima e saraceni dopo furono altrettanto attenti nel distruggerla. Era l' 841 a.C. Bisogna attendere tra miserie,splendori,ricchezze e carestie il passaggio di tale Simone figlio di Giovanni,diventato poi famoso con il nome di S.Pietro, che di passaggio,nell'andare da Antiochia a Roma,decise di consacrare Prisco a primo Vescovo di Capua, ed affidargli la comunità,affinchè ne potesse rinascere una città morigerata e timorata di Dio.Prisco,poi fu martirizzato nel 64 d.C.(forse lo stesso anno in cui sul colle Vaticano,che allora essendo fuori dalle mura di Roma,non era compreso nei famosi 7, veniva crocifisso a testa in giù,come da sua richiesta, Il suo sponsor,Simone,intanto diventato Pietro,Vescovo di Roma) facendone la premessa per santificarli poi. Intanto,la storia segue il suo corso,tra razzie,invasioni,cadute di imperi e periodi di relativa calma,arriviamo al I-II secolo a.C. quando presumibilmente viene costruito,inizialmente per sollazzo del popolo, quello che è stato il primo anfiteatro romano,conosciuto ora non il nome di Anfiteatro Campano.Usato poi, anche come riparo e fortezza dai principi longobardi,e successivamente cannibalizzato dagli stessi cittadini capuani per usarne i suoi materiali da costruzione,ricostruito da Adriano nel I secolo a.C. divenne poi, quello che fu preso a modello per il Colosseo. Nacque qui, la prima scuola dei Gladiatori. Lentulo Baziate,ricco e potente era il proprietario della più celebre e grande scuola di gladiatori dell'epoca,appunto,quella di Capua, non ancora Santa Maria. Qui,si allenavano a morire trucidati,gli schiavi, per la goduria del popolino e della aristocrazia romana. Solo i più forti sopravvivevano,certo,fino a quando non incontravano un altro più forte di loro. Tra questi sventurati,vi era un pastore (per altri un generale)proveniente dalla Tracia,probabilmente un disertore,che riacciuffato dai soldati,gli toccò in sorte la pena che si riservava ai disertori ed ai prigionieri in genere,essere decapitato su due piedi,o essere venduto per circa 600 denari (questa tariffa era applicata solo per i prigionieri destinati al macello dell'arena, Per una bella schiava,i romani spendevano dai 2000 ai 6000 denari,se trovavano uno schiavo specializzato in qualche arte o mestiere 2000 denari potevano bastare)e trasformato in gladiatore.( per fare un confronto,è opportuno ricordare che verso la fine I secolo a C. un denario,corrispondeva alla paga di un legionario per un giorno,a voler fare un confronto con oggi,il suo valore era di circa 25,00 euro)Nel 73 a.C. Spartaco ebbe l'uzzolo di impadronirsi, più che delle armi,di attrezzi rubati nelle cucine e nelle stalle,convinse (e non ci voleva troppo) circa 200 schiavi (gladiatori) a fuggire. Solo 78 vi riuscirono . Una sessantina, lo seguirono fino alle falde del Vesuvio. Affrontato da una pattuglia raccogliticcia dell'esercito romano,ebbe gioco facile a sconfiggerla. Si arricchì così, di armi e cavalli. Cominciò il sacco e la devastazione dei territori campani. A quest'orda di disperati,si associò di tutto,contadini,pastori,altri schiavi, cafoni di ogni genere( il termine “cafone” non era ancora nato,fu coniato circa tre secoli dopo,in “onore” di un caporale dell'esercito di Cesare,particolarmente volgare e ruvido di nome Cafo) cominciò a prendere le sembianze di un esercito. I romani si apprestarono a formare,quello che oggi diremmo un cordone sanitario,intorno al teatro delle operazioni della banda di Spartaco,ma quest'ultimo ebbe la meglio,rompendo L'accerchiamento. Più a sud, si aggiunsero altri uomini,e nel 73-72 a.C. l'esercito di Spartaco divenne davvero temibile. Forte di un'organico di oltre 100.000 uomini,Spartaco cominciò la risalita dello stivale. Il suo scopo era quello di oltrepassare le Alpi, liberando poi i suoi uomini dai vincoli,e portarsi successivamente nelle sue terre. Si sa,un esercito fatto non da soldati,ma da gente di quella risma,con l'assaggio della vittoria,quindi con l'incasso del bottino di guerra,è piuttosto difficile da dirigere. Si diedero, un po' come diremmo oggi alla pazza gioia. Di battaglia in battaglia,questa associazione di disperati, che si erano dati un tono da vero esercito,ripiegò verso Roma. Spartaco,sapeva di non riuscire nell'impresa di prendere la città,e riuscì ad ottenere di non marciare immediatamente su Roma,bensì,di portarsi nella Lucania alla ricerca di altri uomini,prima dell'assalto definitivo all'Urbe. Sarebbe inappropriato dilungarsi sulle altre peripezia di Spartaco e dei suoi uomini,ci allontaneremmo troppo. Dopo aver vinto ancora qualche battaglia,con Roma (che definire infastidita è un'uefemismo)decisa a porre fine alla storia,Spartaco ebbe in malasorte, di scontrarsi con l'esercito guidato da Pompeo e Crasso. Nei pressi del Sele la battaglia finale. Gli schiavi uccisi furono 60.000 a fronte dei 1000 soldati romani.Lo stesso Spartaco fu dato per morto,ma il suo corpo non fu mai ritrovato,alimentando una piccola leggenda. 6.000 i prigionieri. Crasso,esaltato dalla vittoria, li volle tutti crocifissi (come era d'uso) sulla via Appia,che da Capua porta a Roma. L'avventura di Spartaco era finita. Resta per sempre il dubbio. Spartaco chi fù? Bandito? Eroe? Sognatore? La Storia ancora non ha saputo rispondere.



View High Resolution 1.1 MP  



What do you think about this photo?


Do you have questions or curiosities about this image? Do you want to ask something to the author, give him suggestions for improvement, or congratulate for a photo that you really like?


You can do it by joining JuzaPhoto, it is easy and free!

There is more: by registering you can create your personal page, publish photos, receive comments and you can use all the features of JuzaPhoto. With more than 196000 members, there is space for everyone, from the beginner to the professional.




avatarsenior
sent on December 27, 2017 (9:38) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Que Viva Spartaco!

Treat.

Bad Brain

avatarsenior
sent on December 27, 2017 (13:20) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

We need another Bad Spartaco.
Thank you and treat.
Raffaele

avatarsenior
sent on December 27, 2017 (14:32) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

If I'm not mistaken in the film version in which Kirk Douglas interpreted him well directed by Mr. Kubrick in one of the final scenes you could see a multitude shouting: "I'm Spartacus .... I'm Spartacus!". So we potentially could well be ... or not ??? !! ???


avatarsenior
sent on December 28, 2017 (4:29) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

People who did the 4 days no longer exist, the young, are distracted by other, the mafias, they thrive, the politicians grab what they can, the country, it's nice that sunk.
Bad, save us only Putin, or Kim 'or Korean.
Leòn Degrelle: Enjoy the war as long as there is, because peace will be terrible.
Statt bbuon.
Raffaele

avatarsenior
sent on December 28, 2017 (12:08) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Rafè ... you have to be realistic ... and tend to the Impossible.

avatarsenior
sent on December 29, 2017 (3:47) | This comment has been translated

:-P

avatarsupporter
sent on December 29, 2017 (4:54) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Will no longer come another Spartacus, would smarPhone and would be like all of us :-P
But the world is in danger, we are all enemies and nature is destroying us, but we have the smartphone :-( :-(
Now March 4, 2018 we have a weapon .......

Auguriiiiiiiiiiiiiii and happy 2018 Raffaele, .... :-( I acritto with smarPhone :-( :-(

avatarsenior
sent on December 29, 2017 (6:48) | This comment has been automatically translated (show/hide original)


avatarsenior
sent on December 30, 2017 (12:21) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Beautiful image but much more interesting caption the culture and the narration of the events that you put in your shots
Best wishes for Raffaele.
Hi Tore.
.

avatarsenior
sent on December 31, 2017 (3:52) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Tore :-P
I really enjoy visiting. Thanks.
Best wishes to all of you.
Raffaele

avatarsupporter
sent on December 31, 2017 (19:48) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Hi Raffaele, I'm short! Thank you! FB

avatarsenior
sent on January 01, 2018 (5:21) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Franco :-P
I'll be very short, Honored.
Thank you.
Raffaele

avatarsenior
sent on January 15, 2018 (0:47) | This comment has been automatically translated (show/hide original)


avatarsenior
sent on January 15, 2018 (6:27) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Mario :-D
Continuous, yes, all the time.
I owe it, we owe it.
From Thrace, they have shown us that if a man is put with his back to the wall, he knows how to return to becoming a beast, after all we are animals ... inde ....
Ciauzzzzz
Raffaele

avatarsupporter
sent on January 30, 2018 (6:46) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Very beautiful. Greetings Corrado

avatarsenior
sent on January 31, 2018 (3:38) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Thanks Corrado.
A great day.
Raffaele

avatarsenior
sent on March 07, 2018 (18:22) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Beautiful overwhelming caption. Well taken picture

avatarsupporter
sent on March 07, 2018 (19:30) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Raffaele, I came back because I read this interesting story, too hastily
written by you, you have compressed the story, pleasant value for me-
Good evening from FB-

avatarsenior
sent on March 13, 2018 (8:50) | This comment has been automatically translated (show/hide original)

Franco, against my predictions, here I am.
That you find interesting my stories I'm glad, you're far beyond the height to appreciate and deepen, your land, wrote pages of glorious history.It would be nice if you, I made me from the bank. Without any merit, I cleared the photo ×sca-ironic and I see some, still shy "followers" maybe even clear the photo-story? We photograph too many things of which we do not know the origin, already, the curiosity is ...... (complete as you please)
Pleasure and esteem Franco.
Raffaele



Some comments may have been automatically translated with Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contains affiliate links from Amazon and Ebay and JuzaPhoto earn a commission in case of purchase through affiliate links.

Mobile Version - juza.ea@gmail.com - Terms of use and Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

May Beauty Be Everywhere Around Me