RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo


  1. Gallerie
  2. »
  3. Macro e Flora
  4. » Cicala

 
Cicala...

Macro

Vedi galleria (21 foto)

Cicala inviata il 21 Luglio 2015 ore 22:34 da Mauro Sansivero. 24 commenti, 603 visite. [retina]

, 1/40 f/6.3, ISO 400, mano libera.




Vedi in alta risoluzione 15.3 MP  





Che cosa ne pensi di questa foto?


Hai domande e curiosità su questa immagine? Vuoi chiedere qualcosa all'autore, dargli suggerimenti per migliorare, oppure complimentarti per una foto che ti ha colpito particolarmente?


Puoi farlo iscrivendoti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 193000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.




avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 21:49

Dopo la foto di yaaa mi aspettavo un'altro genere ho aperto subito....per il commento me la guardo con calma.....

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 21:52

Fai con comodo Ale

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 21:59

Scatto interessante, purtroppo la cicala si confonde un po' troppo con la corteccia dell'albero. A vederla in alta risoluzione sembra abbia del micromosso.
1/40 con un 100 mm siamo ben fuori dai tempi di sicurezza Sorriso

p.s. Mi sono fatto un giro sulle altre foto di questa tua galleria, alcune scatti sono bellissimi, complimenti.

user14286
avatar
inviato il 11 Agosto 2016 ore 22:11

composizione centrale, soggetto poco leggibile, luce eccessiva, dettaglio poco visibile, sfondo troppo presente...

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 22:42

Anche io ci vedo un po' di micromosso in alta risoluzione, ma ricampionando non si noterebbe. L'unica critica vera che mi sento di fare è che l'immagine è molto statica e non mi dice molto... parlando come uno che non fa macro ma che ama il genere (e gli insetti), credo per questo tipo di foto se non si punta sulla ricerca della nitidezza e del dettaglio assoluto (quindi con flash, focus stacking, pose artificiali e quant'altro) si debba almeno tentare di mostrare gli insetti in situazioni diciamo "dinamiche" che lascino intendere qualcosa delle loro abitudini o del loro habitat. Qua purtroppo non vedo molto né dell'una né dell'altra cosa, mentre in altre foto della tua galleria ci sei riuscito bene.

Comunque hai la mia solidarietà, anch'io sono uno che si mette spesso a fare foto a cortecce, muri, foglie eccetera mentre tutti quelli intorno puntano al panorama MrGreen

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 23:03

Ciao Pier sono contento che tu abbia trovato qualche buono scatto. Si c'è del micromosso ed è dovuto proprio al tempo di scatto, mi sono sorpreso di averne trovata una stampabile, infatti l'ho stampata in formato piccolo ;-).

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 23:41

Veleno vado in ordine.
Compo centrale: lo faccio molto raramente, ma in questo caso questo esemplare se ne è rimasto lì perfettamente immobile per moltissimo tempo quindi ho voluto accentuare questa caratteristica. Se non ne avessi sentito il frinire avrei pensato fosse morto.
Soggetto poco leggibile : non si capisce che è una cicala?
Luce eccessiva : non credo, non vedo bruciature o ombre nette
Dettaglio poco visibile : se ti riferisci al micromosso concordo in pieno e in una macro non va bene.
Sfondo troppo presente: ho usato la pdc minima per avere a fuoco solo l'insetto e avere lo sfocato sulla corteccia. Inoltre le linee diagonali della corteccia sono un bel pattern. Per avere meno sfondo avrei dovuto spostarla su diverso posatoio e anche se non giudico chi lo fa non è una cosa che mi va.
Un saluto e grazie della visita

avatarsenior
inviato il 11 Agosto 2016 ore 23:50

Ciao Man, grazie della visita e della solidarietà, mi sento meno solo MrGreen. Che cos'è il ricampionamento? Hai acceso la mia curiosità. Sulla composizione mi è sembrato giusto far apparire statico un insetto che sta lì fermo per ore a cantare. Sul dettaglio hai perfettamente ragione, l'unico intervento sulla nitidezza che applico in genere è un lievissimo filtro hi-pass. Non ho sempre amato gli insetti, ne ho avuto per molti anni la fobia e grazie alla macro la sto superando...Miracoli della fotografia

user14286
avatar
inviato il 12 Agosto 2016 ore 0:09

La centralità della composizione fa molto macro da principiante. Inoltre l' insetto non presenta simmetrie pronunciate che la giustifichino (come una farfalla con le ali aperte per esempio). O allora avresti dovuto ravvicinarla di parecchio.
Si capisce che è una cicala, ma è parecchio confusa con lo sfondo, mentre in macro lo sfondo deve essere completamente indistinto a beneficio proprio del soggetto (a meno che non si tratti di macro ambientata, ma non è questo il caso).
La luce non è eccessiva solo quando "brucia" i pixel ma anche quando si riflette sul soggetto (microbruciature) cancellandone il dettaglio (nulla a che vedere col micromosso), come nel tuo caso, dove sono quasi del tutto persi i dettagli e le sfumature cromatiche sul dorso dell' insetto.
Per lo sfondo, non avresti potuto ottenere nulla di diverso considerato il punto di ripresa e la distanza dalla quale hai scattato. Avresti potuto invece scattare all' insetto di profilo.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 0:36

Veleno non so se mi hai suggestionato ma ora vedo le microbruciature di cui parli, credo siano sul dorso in particolare poco sotto la testa, può darsi che l'aver applicato la luce vivida come blending per l'hi-pass possa aver prodotto questo risultato.
I soggetti decentrati o centrati non hanno nulla a che vedere con l'essere o meno principianti ma sono elementi di costruzione dell'immagine. Se voglio comunicare staticità preferirò un soggetto centrato, se voglio comunicare dinamismo lo decentrerò. Sullo sfondo dissento, avere uno sfondo sfocato e indistinto in fotografia, ma in generale all'interno di un discorso che includa in modo più ampio una "grammatica visiva", non è l'unico modo di far esaltare un soggetto, inserire un pattern di sfondo è anzi un modo a volte anche più elegante per ottenere lo stesso risultato e fornire allo stesso tempo un minimo di ambientazione.

user14286
avatar
inviato il 12 Agosto 2016 ore 0:52

Posso comunicare staticità anche rimpicciolendo le proporzioni e relegando l' insetto in un angolo dell' immagine, per esempio.
concordo invece in parte sulle considerazioni circa lo sfondo: ma nel tuo caso il "pattern" non c'è, troppi elementi di disturbo (le macchie sulla corteccia, riflessi, differenze di colore) che distraggono l' occhio. Inoltre il "pattern" avrebbe dovuto essere a fuoco insieme al soggetto, cosa che non è.
Per le bruciature, non è suggestione: se hai fotografato in pieno giorno, anche se all'ombra, la luce è certamente eccessiva, e sugli insetti sovraesporre è un attimo...

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 1:14

Posso comunicare staticità anche rimpicciolendo le proporzioni e relegando l' insetto in un angolo dell' immagine, per esempio

Si ma ti serve uno sfondo pulitissimo altrimenti l'occhio va altrove
il "pattern" non c'è, troppi elementi di disturbo (le macchie sulla corteccia, riflessi, differenze di colore)

Non necessariamente un pattern deve essere costituito da grafismi puri, a volte basta che ci siano elementi che si susseguono con un ritmo. La presenza di muschi vari a mio avviso non disturba, cosa che farebbero se invece fosse la corteccia fosse tutta a fuoco.
Grazie della bella chiacchierata.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 10:22

Quando penso alle cicale(MrGreen) mi viene in mente la difficoltà nell'individuarle...ore ad ascoltare il frinito e mentre mi avvicino si ammutoliscono rendendo vane le mie ricerche...detto questo mi piace molto il fatto che sia ben mimetizzata nella corteccia ed allo stesso tempo ben isolata dal fuoco selettivo....fosse stata in altro posatoio ti avrei detto come ripetono spesso a me di chiudere il diaframma per avere l'animale tutto a fuoco....ma su questo posatoio naturale mi piace così com'è..
P.s. Il ragionamento è basato su orbite e le ali non a fuoco ma visto il tempo di scatto potrebbero essere anche mosse visti i movimenti rapidi degli stessi che potrebbero aver influito sull'immagine....
Ciao Ale.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 10:29

Ciao Mauro, ha ragione Veleno sulla differenza micromosso / microbruciature, in effetti mi sono andato a rivedere bene l'immagine a piena risoluzione e se fai caso la perdita di dettaglio è per lo più sul torace dell'insetto mentre parti come gli occhi, le antenne e le nervature delle ali sono nitidi a sufficienza.

Ricampionare è semplicemente ridimensionare, ho voluto fare lo sborone MrGreen visto che tutta la discussione è nata dall'osservazione del file al 100%, ridimensiona a 1200 px lato lungo e passa la paura.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 10:43

@Ales5a78 effettivamente non sono facilissime da trovare. In questo caso sono stato molto fortunato. La cicala era abbastanza immobile. Credo che il micromosso sia dipeso dal tempo di scatto molto lento per un 100mm. Grazie della visita Ale

@Maninthemaze Ah ok! Ci proverò, mi sa che è una buona idea, in piccole dimensioni di stampa effettivamente il micromosso è impercettibile.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 11:47

La foto mi piace. Non la intendo come una macro a tutti gli effetti.
Per me è più un motivo grafico prodotto dall'albero, la cui monotonia viene interrotta dall'insetto posto in un piano di fuoco differente.
Per me giusta così.

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 11:47

ciao ragazzi, bella discussione tecnica alla quale non mi sento di intervenire non avendo mai praticato/studiato il genere in questione. Una piccola considerazione però che mi sento di fare è che spesso gli insetti si fermano su posatoi simili alle loro caratteristiche fisiche per ovvi motivi di mimetismo. In una foto che magari vuole raccontare l'insetto nel suo ambiente naturale in un tentativo di nascondersi (quindi restando immobile a lungo) non trovo per niente sbagliata l'idea di mauro del posizionamento centrale ed anche della presenza della corteccia. Anzi, forse a questo proposito avrei allargato un po' l'inquadratura. Sugli aspetti tecnici è stato detto parecchio e non me la sento di aggiungere altro... MrGreen

avatarsenior
inviato il 12 Agosto 2016 ore 18:47

@Maserc È l'effetto visivo che cercavo. Grazie del passaggio e perché lo hai spiegato meglio di me.

@Alepou Grazie della visita. Effettivamente un filo di ambientazione in più era possibile perché il tronco era abbastanza grosso. Non ci ho pensato. Un saluto

avatarsenior
inviato il 13 Agosto 2016 ore 8:00

Si è già detto molto su questo scatto e ho poco da aggiungere. Purtroppo aprendo la versione HD il micromosso si nota molto. Per questo genere di scatto l'uso di un treppiede avrebbe consentito di scattare con tempi più lunghi in sicurezza e anche con diaframma più chiuso.

avatarsenior
inviato il 14 Agosto 2016 ore 17:35

Al di là del micromosso, che certo è importante in questo tipo di fotografia, la composizione con soggetto centrale, per giunta in verticale, e con pdr così piano non mi dice nulla. Era da ricercare una soluzione migliore a livello compositivo e poi eventualmente fare uno scatto anche tecnicamente più preciso.


06 Giugno 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)



Alcuni commenti possono essere stati tradotti automaticamente con Microsoft Translator.  Microsoft Translator



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me