RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



Ilgattonenero
www.juzaphoto.com/p/Ilgattonenero



avatarProblema seccante con Windows, bug o feature?
in Computer, Schermi, Tecnologia il 29 Agosto 2018, 0:06


Capita anche a voi che aprendo Lightroom o Photoshop, o qualsiasi altro programma che non si apra in modo istantaneo questo impegni il computer senza poter fare niente?
Mi spiego meglio, sto scrivendo questo post, ora apro photoshop e mentre questo si sta aprendo torno su chrome per continuare a scrivere questo post, ma improvvisamente photoshop mi torna in primo piano, sempre in fase di caricamento, allora torno di nuovo su chrome, ma dopo poco photoshop carica la successiva schermata e riprende ad essere in posizione frontale a scassare le scatole. In pratica finchè il programma non si apre completamente non mi permette di fare altro liberamente. La trovo una situazione impossibile.
Su Mac ho sempre aperto un paio di programmi per poi tornare a quello che stavo facendo intanto che si aprivano, questa cosa su windows da un paio di anni a questa parte non la sopporto, c'è una soluzione o hanno studiato così windows?


15 commenti, 730 visite - Leggi/Rispondi


avatarBella esperienza con l'assistenza Canon
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 16 Luglio 2018, 20:20


Quasi un anno fa decisi di aprire questo topic lamentandomi di una brutta esperienza:
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2431899
Come dicevo fino ad allora reputavo essere Canon una delle migliori aziende con cui io abbia avuto a che fare in termini di assistenza post vendita e garanzia, eppure in quell'occasione ebbi motivo di rivedere la mia opinione.

In sintesi l'anno passato la mia Canon 70D fuori garanzia decise di fermarsi e non funzionare più, segnando Errore 80 all'inizio e spegnersi definitivamente poco dopo. Informatomi del problema su questo modello incappai in reclami, petizioni e perfino video tutorial su come riparare il problema in modo fai da te, sostituendo la scheda madre della fotocamera, che presumibilmente per il calore generato dal vano batteria andava a fondere i contatti rendendosi inservibile.
Vedendo tanti risultati online e scoprendo che per lo stesso errore 80 sulle 70D Canon Brasile riparava gratis le fotocamere guaste mi rincuorai pensando che probabilmente Canon Europa/Japan fosse a conoscenza del problema e avrebbe trovato una soluzione anche per gli italiani che come me si erano trovati con una 70D inservibile. La doccia fredda l'ebbi quando oltre che sentirmi negata la possibilità di una riparazione gratuita dovetti aspettare più di 30 giorni per essere ricontattato dall'assistenza. A quel punto un po' preso dall'indignazione scrissi quell'intervento su Juza forum esponendo come erano andate le cose, senza volerlo scatenai un putiferio, qualcuno sospettò che io fossi un Nikonista pagato da ignoti per gettare cattiva luce su Canon, e partì perfino un sondaggio nel tentativo di dimostrare che io fossi l'unico utente in Europa con tale problema MrGreen

Lasciando perdere le sorti dei successivi topic sono tornato per aggiornarvi sulla situazione.
Da Luglio dello scorso anno decisi di non riparare più la mia 70D ma di tenerla in un cassetto fiducioso che Canon tornasse sui suoi passi e riconoscesse l'errore 70/80 come un difetto di fabbrica, resistetti quasi un anno avendo diversi altri corpi a cui sostituirla, però ad un certo punto decisi che era ora di resuscitarla così la mandai a riparare a mie spese, in fondo è pur sempre un'ottima macchina e un'APS-C di qualità fa sempre comodo averla nel corredo. La cifra sborsata si aggirava attorno alle 270 euro.

Poi arrivò la beffa, il 30 maggio Canon riconosce l'errore 70/80 come difetto di fabbrica e decide di riparare le 70D guaste anche fuori garanzia. LINK
Di certo non volevo che la storia finisse così dopo essermi sentito preso in giro due volte, così contattai direttamente l'assistenza Canon Europa e mi dissero di sbrogliare la situazione con il CPS che aveva eseguito la riparazione, così a meno di un mese dalla richiesta sono finalmente stato rimborsato della cifra richiesta per la riparazione, spese di spedizione comprese. MrGreen Quello che si dice, tutto bene quel che finisce bene.

Alla fine della vicenda la fiducia per l'assistenza Canon è ristabilita, possono aver avuto una sbandata ma si sono ripresi e hanno dimostrato estrema serietà e professionalità con cui hanno gestito la faccenda ammettendo l'errore e rimediandolo. Un ringraziamento a Canon, al CPS di Milano e a tutti quelli sul forum che hanno creduto alla possibilità che il guasto non fosse dovuto ad uso improprio ma ad un difetto di fabbrica, infondo anche le grandi società possono sbagliare, ma non tutte avrebbero saputo rimediare come ha fatto Canon.



5 commenti, 497 visite - Leggi/Rispondi


avatarOttiche da 20 euro su 50 megapixel, ha senso?
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 14 Ottobre 2017, 1:41


Una delle critiche maggiori riguardo le fotocamere fortemente dense di fotodiodi sarebbe che sono inutili a meno che non si stampi a grandi dimensioni, che sono macchine specialistiche poco avvezze ad un uso normale in quanto suscettibili di micromosso ad ogni scatto, prone a mostrare diffrazione prima dei sensori meno densi e quindi sempre e comunque inutili, specialmente se usate con ottiche di vecchia generazione, non studiate per sopportare i forti ingrandimenti ai quali vengono sottoposte con tanti megapixel.
Tutte affermazioni che non condivido per dei semplici motivi:

1) Avere tanti megapixel non significa usarli sempre per grandi stampe, a volte sono comodi per croppare, a volte consentono un più ampio margine di post produzione grazie alla maggiore risoluzione, ma soprattutto consentono di ottenere dei file più piccoli di qualità decisamente più elevata di quanto non possa fare un sensore a densità inferiore. Più tardi ve lo dimostrerò.

2) Il micromosso è semplicemente il movimento angolare del fotografo o il movimento del soggetto, che un tempo insufficientemente veloce non è stato in grado di congelare, non dipende dalla tecnologia con cui è realizzato il sensore, il micromosso esiste sempre anche a 1/8000 perchè ogni cosa in natura si muove, solo che a questi tempi di scatto generalmente non lo si nota in un soggetto normale, questo perchè il percorso compiuto dal soggetto da un punto all'altro nello spazio e sufficientemente piccolo da non poter essere rappresentato da 2 pixel adiacenti ma solo da uno. Questo significa che su un sensore più denso sarà proporzionalmente più visibile a causa del maggiore ingrandimento a cui vengono osservate le immagini a monitor con zoom al 100%. Il micromosso è un elemento che determina un limite alla grandezza a cui si possono osservare le immagini, ma esiste allo stesso modo su ogni fotocamera. Un sensore poco denso di pixel è limitato in partenza in quanto a ingrandimento disponibile. Un sensore più denso mostrerà più mosso solo perchè ingrandisce di più, ma nessuno ci obbliga ad usare sempre il massimo ingrandimento, e ridimensionando l'immagine non si vedrà più, esattamente come non si sarebbe vista su una fotocamera normale. A pellicola era noto che più grande fosse stata la stampa e più grande sarebbe stata la possibilità di vedere mosso (la pellicola non è limitata ad un certo numero di pixel, nessuno si sarebbe sognato che una pellicola migliore potesse mostrare più mosso di una scadente solo per il motivo che con la prima si poteva stampare a dimensioni maggiori)

3) La diffrazione è un fenomeno fisico che esiste prima ancora di colpire il sensore della fotocamera, e dipende dal foro per cui passa la luce che comportandosi come un'onda causando un'interferenza che abbassa la risolvenza ed il contrasto dell'ottica. Anche in questo caso si vede maggiormente a forti ingrandimenti. Però in questo caso il limite che la diffrazione impone ad un'immagine non è lineare, cioè significa che dopo un determinato ingrandimento l'immagine sarà deteriorata progressivamente ma in modo tale da mantenere un vantaggio qualitativo se l'immagine è campionata su molti megapixel piuttosto che su pochi. Tempo fa l'aveva dimostrato Otto in un vecchio test. In ogni caso si tratta dello stesso principio per cui un'ottica luminosa su digitale perde parte del suo t/stop man mano che si apre il diaframma a causa della pronfondità da cui sono formati i fotodiodi, la perdita di luce non è lineare percui non viene tagliata in modo netto ma progressivo. Per chi volesse approfondire il concetto. Ma in conclusione anche in diffrazione non significa che avere più megapixel sia completamente inutile.

4) La questione delle ottiche si basa sempre sul concetto sopra, il campionamento delle informazioni risulta più preciso e in grado di catturare più dettagli quando ci sono più megapixel, anche quando il dettaglio è poco. Banalmente un'ottica che al massimo riesce a risolvere 20 megapixel in un sistema ideale probabilmente ne risolverà parecchi di meno su un sensore da 20 e ne abbisognerà di un maggior quantitativo per arrivare al suo vero limite.
La percezione generale che si ha è un po' l'opposto di questa per cui può essere contro intuitivo... in molti guardano al 100% un file da 50 mega e lo vedono più morbido di quanto non gli sembri un file da 20 mega osservato al 100%, ma questo non dipende dal sensore, piuttosto non ci si rende conto che si sta guardando un'immagine molto più ingrandita, la nitidezza e la risolvenza sono due cose diverse. Mentre la nitidezza è una percezione la risolvenza descrive più dettaglio ed è un parametro oggettivo, una risoluzione maggiore riesce a catturare più informazioni. Poi queste possono essere elaborate e presentate allo stesso ingrandimento di una 20 mega e la nitidezza salterà fuori ugualmente.

Quindi ho pensato.. perchè non prendere l'ottica peggiore di cui dispongo e montarla sulla 5Ds R e sulla 5D mark II per vedere come rende su entrambe?
Sono quindi uscito portandomi dietro lo Yashica ML 50mm f/1.9, lente vintage anni '70 da 20 euro considerata da qualche sito il peggiore tra tutti i normali con attacco contax/yashica e come se non bastasse sono andato a fotografare in piena foschia un paesaggio urbano ad infinito e a tutta apertura. Sadico no? MrGreen Ho voluto mettere l'ottica nella peggiore condizione possibile considerato anche che oltre alla foschia c'è di mezzo il mare ed un forte differenziale di temperatura che muove l'aria creando l'effetto asfalto bagnato su tutte le strutture del paesaggio in questione. Lo scopo è valutare se nonostante le condizioni impossibili si riesce ancora a recuperare più dettaglio da 50 mega piuttosto che da 21.

Ecco la condizione a cui scattavo




Le lenti testate sono rispettivamente Yashica 50mm f/1.9 a TA, Canon 50mm f/1.2L a TA (si propio lui ad infinito e a f/1.2 MrGreen) e infine per prova più seria ho incluso anche il Sigma 50mm f/1.4 ART a f/5.6 per vedere in condizioni più favorevoli cosa è in grado di fare il sensore della 5Ds R.

Da qui potete vedere il confronto
Questa la metodologia utilizzata: le fotocamere sono state velocemente livellate per bilanciamento del bianco e profili colore (ho utilizzato i profili Raamiel)

La prima fila di immagini per la 5D mark II è stata semplicemente importata in Lightroom ed esportata a piena risoluzione quindi con sharpening standard, alla 5Ds R invece ho disabilitato completamente lo sharpening e l'ho ridimensionata a 21 megapixel per farla combaciare ai file della 5D2, a questo punto reimportata in Lightroom per applicare lo stesso parametro di sharpening che aveva subito la 5D2.

La seconda fila di immagini sono semplicemente quelle sopra alle quali ho applicato lo stesso identico valore di sharpening da photoshop. Sembra difficile da credere ma è così, la maschera di contrasto ha fatto molto più presa sui file della 5Ds R perchè c'erano molti più dettagli da pompare e far risaltare, mentre anche applicando più USM alla 5D2 si inspessivano semplicemente i contorni dei soggetti o venivano fuori artefatti.

In fondo ci sono due immagini ottenute facendo l'upsample della 5D mark II a 50 megapixel.

Conclusioni: Mi sembra chiaro che avere più megapixel sia sempre utile, magari non portano un vantaggio schiacciante in ogni situazione, ma averli non può che essere positivo, lasciano spazio ad una più accurata post produzione in caso ne si volesse far uso. Servono o non servono sono comunque un vantaggio che potendo scegliere preferirei avere. Spero che si smetta con la leggenda che le ottiche rendono peggio su più megapixel, al massimo non riescono a sfruttare la potenzialità del sensore al 100% ma possono solamente rendere meglio che su un sensore meno denso di pixel. Vi ho convinto almeno un po'? MrGreen


224 commenti, 14220 visite - Leggi/Rispondi


avatarNuovo Canon EF 85mm f/1.4 L IS USM parte 2
in Obiettivi il 04 Settembre 2017, 12:31


Si riparte da qua

Canon ha presentato un nuovo 85mm f/1.4L IS che si posiziona come fascia di mercato a metà tra l'economico 85mm f/1.8 ed il mitico f/1.2 che continuerà a costare di più di questo nuovo. Dunque credo che se non l'hanno fatto iper risolvente e iper corretto come il 35mm f/1.4L mark II sia per volontà esplicita, inoltre la nitidezza a diaframmi aperti rispetto all'85L f/1.2 è comunque migliorata e guardando gli MTF sembra che siano sovrapponibili a quelli del Nikkor 85mm f/1.4G nonostante quest'ultimo non sia stabilizzato. Dunque se il prezzo si dovessi abbassare con il tempo mi sembra un'ottimo investimento anche considerato il fatto che su un'ottica da ritratto una risolvenza elevatissima spesso non è necessaria.
Guardando le foto d'esempio sul sito canon però si nota come a f/2 ci sia parecchia aberrazione cromatica longitudinale residua, il chè sarebbe abbastanza antipatico e non migliorerebbe il difetto che hanno entrambi gli altri 85mm canon in produzione.
Comunque questa aberrazione cromatica non ha niente a che vedere con la resa cromatica o la risposta alle frequenze colore.

Se posso aggiungere la mia provo a esprimere sinteticamente tre concetti

a) le lenti hanno una risposta cromatica differente le une dalle altre, questo è un dato di fatto. (che poi per alcuni il risultato sia accettabile e per altri no penso dipenda dai gusti/sensibilità delle persone)

b) l'85 1.2 per i ritratti per me è una favola

c) la nitidezza/risolvenza per i ritratti dove si fa uso di sfocato per me è la minore delle cose da valutare. Se interessa quello allora forse conviene fotografare con ottiche macro piuttosto che con le nuove "bestie" stile sigma art semplicemente per una questione di pesi/stabilizzatore

Io aspetterei a giudicare questa lente per vedere esempi concreti di uso all'aperto, ripeto la MTF non credo sia il parametro principale, piuttosto guarderei sfocato e progressività.
A prescindere da questo credo che lo stabilizzatore al giorno d'oggi sia un notevole plus. lenti iper-risolventi sono inutili se c'è fastidioso micromosso


1) infatti la risposta cromatica è la capacità di trasmettere tutte le frequenze colore all'interno della gamma del visibile, cosa che risulta sempre carente in tutte le ottiche, non solo nelle canon e nelle nikon ma anche nelle ottiche leitz e zeiss, e non sarà la tifoseria per un marchio a cambiare questo fatto. La leggenda non è che le ottiche non abbiano dominanti, la leggenda è che tutte le ottiche di un marchio abbiano la stessa identica risposta cromatica indipendentemente da focale, diaframma in uso, trattamento antiriflesso etc. La leggenda è dire le Leitz sono ottiche neutre senza nessuna dominante, le Zeiss sono fredde, le Canon sono calde, le Nikon sono gialle. Va esaminata ottica per ottica, diaframma per diaframma, e in genere le differenze sono talmente piccole che un bilanciamento del bianco riesce a correggere la differenza cromatica tra due ottiche in modo sufficiente a non notare differenze a livello percettivo. Se si persegue nella leggenda di fare tutta l'erba in un fascio non ci si accorge che all'interno della stessa produzione di ottiche dello stesso marchio esistono obiettivi con una dominante fredda e altre con una dominante calda. Letiz compresa. La leggenda più grande che mi viene in mente è legata allo zeiss planar 50mm f/1.7 che considerano tutti avere una dominante fredda, quando invece messo a fianco ad un summicron 50 è decisamente caldo. Se si ha la volontà di testare bene le ottiche bisogna farlo in modo scientifico e ripetibile bloccando ogni variabile e allora le differenze di dominanti vengono fuori e queste variando anche in funzione della chiusura del diaframma rendono ridicola la generalizzazione che ogni marchio ha ottiche tutte con la stessa risposta cromatica.

2) nonostante la morbidezza dell'85mm f/1.2 ai bordi trovo che al centro e sui mediani vada abbastanza bene da essere usato su 50 mega, per me è sufficiente otticamente e forse ineguagliabile come resa generale e piacevolezza, peccato per le limitazioni meccaniche come la mancanza della tropicalizzazione e l'autofocus con una corsa lunghissima che lo rendono un po' datato.

3) Concordo in pieno


209 commenti, 10711 visite - Leggi/Rispondi


avatarBrutta esperienza con l'assistenza Canon
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 02 Agosto 2017, 16:59


Premetto che fino ad oggi si erano sempre comportati benissimo, ma questa volta mi sento veramente preso per i fondelli.
Due mesi fa si verifica un problema alla mia 70D, ho altri corpi e ottiche Canon tant'è che sono CPS Gold. Durante una ripresa video di qualche minuto si congela il monitor della fotocamera e non si muove più niente, pensando ad un colpo di calore mi affretto a staccare la batteria e la scheda di memoria. Aspetto qualche secondo, riaccendo, la macchina segna Errore 80 e poi semplicemente muore definitivamente. Da quel momento l'accensione o il cambio della batteria non provocano più alcun effetto. Purtroppo la macchina è fuori garanzia, comincio ad informarmi e sembra che non ci sia scampo se non sostituire la scheda madre, mi consolo col fatto che Canon Brasile abbia riconosciuto tale difetto come un errore di progettazione della 70D e che sia stata autorizzata da Canon Giappone a sostituirle TUTTE fuori garanzia, senza controlli sul numero di serie.
Significa per lo meno che ai piani alti sono a conoscenza del difetto e che c'è una speranza che prima o poi emettano un richiamo come in Brasile, scrivo all'assistenza sia Italia che Europa e cerco di contattare anche il Canon Professional Service per email e telefonicamente spiegandogli il problema e chiedendo se non una riparazione gratuita almeno uno sconto sulla riparazione in segno di buona fede e riconoscenti del fatto di essere loro fedele cliente da anni e con un considerevole investimento in attrezzatura Canon. Di fatto dopo un mese di tentativi di contatto e di risposte col contagocce (fortuna il problema era sulla 70D che uso come terzo corpo e quindi ho potuto continuare a lavorare mentre aspettavo una risposta) finalmente mi chiama da Milano un responsabile e dopo un ora di conversazione in cui mi dimostra di non sapere nulla di tecnico più di quanto riportato sul libretto di istruzioni della fotocamera mi fa capire che non saranno in condizione di venirmi incontro con una riparazione agevolata ma che dovrò pagarla in pieno. Cosa che avrei fatto di buon grado se solo non fossi a conoscenza che altrove questo difetto che provoca la morte della scheda madre non è solo riconosciuto ma perfino riparato gratuitamente.
In pratica in Europa non solo stanno ben attenti che non si diffonda l'idea che le 70D hanno questo problema ma nemmeno fanno un'eccezione per clienti che hanno sborsato migliaia e migliaia di euro nei loro prodotti. Aspettare un mese intero per sentirmi dire delle banalità che sapevo già è stato il vero fastidio, a quest'ora avrei mandato già la macchina in assistenza e riparata (a mie spese) ma ora come ora sto quasi pensando di lasciarla così e sperare che un giorno facciano il richiamo ufficiale anche in Europa. Mai come oggi ho voglia di passare a Sony e avere finalmente un po' di gamma dinamica. MrGreen

PS: Altri hanno avuto lo stesso problema di scheda madre bruciata per l'errore 80?


200 commenti, 9900 visite - Leggi/Rispondi


avatarScanner per pellicole nel 2016
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 29 Novembre 2016, 17:39


Ad oggi esiste un qualche modello di scanner ritenuto un best buy per rapporto prezzo/prestazioni? Ho esperienza con un Epson V750 la cui qualità non mi fa impazzire. Tra le features indispensabili dovrebbe esserci la possibilità di scansionare la pellicola piana.


47 commenti, 3274 visite - Leggi/Rispondi


avatarSamyang 85mm f/1.2
in Obiettivi il 20 Novembre 2016, 16:58


Sembra uscita una prima recensione


A vederlo così sembra avere uno sfocato molto gradevole, a mio parere più interessate del Sigma art e più simile al Big One, peccato sia solo manuale.


8 commenti, 1437 visite - Leggi/Rispondi


avatarCanon 35L in Friuli Venezia Giulia
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 28 Ottobre 2016, 23:19


Sul filo di questa richiesta qui
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2011769&show=1

Faccio un appello a chiunque abbia un Canon 35mm f/1.4L prima serie e volesse mettersi a disposizione per un test con il 35 sigma art.
Se non ce l'avete ma siete della zona magari potreste chiedere a qualcuno che conoscete se loro hanno l'ottica e sono disponibili. Ve ne sarei grato.


0 commenti, 225 visite - Leggi/Rispondi


avatarPentax 645d e trigger
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 17 Ottobre 2016, 19:58


Qualcuno sa dirmi se la slitta del flash di questa macchina è compatibile con i trigger Youngnuo in versione Nikon? Ci sono eventuali problemi nel tentare la combinazione? So che con i flash per marchi diversi può essere pericoloso per i contatti sulla slitta.


5 commenti, 338 visite - Leggi/Rispondi


avatarAiuto per Luce studio
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 09 Ottobre 2016, 18:24


Recentemente un amico che fa l'artista e non il fotografo mi ha chiesto se so trovargli un faretto flash da studio con stativo e softbox, attualmente ne usa uno datato che gli va più che bene ma deve restituirlo al proprietario.
Io devo ammettere di non essere sufficientemente informato per quanto riguarda le soluzioni a costi abbordabili. Avete qualcosa da suggerire? Su che canale mi conviene cercare considerato che in una zona come la mia non esistono negozi fisici vicini che possono fornire di questo materiale?
Alla fine per quello che serve a lui basta una sola luce flash di potenza moderata, ma possibilmente che disponga della possibilità di attaccarci davanti un softbox di dimensioni sufficienti a coprire la figura umana.


8 commenti, 481 visite - Leggi/Rispondi


avatarIdentificazione insetto (morto)
in Tema Libero il 07 Ottobre 2016, 17:23


Chiedo il vostro aiuto per tentare di identificare questo insetto, è stato ucciso da un gatto che l'ha cacciato in lungo e in largo per il mio giardino.
L'insetto in questione (fotografato in furia dopo il triste decesso) era lungo 6-7cm, da vivo gli occhi rossi nella notte alla luce del telefono, becco simile a quello delle farfalle, corpo più ingrossato di quello delle libellule che ricorda un po' la forma delle vespe. Io non ci ho capito niente ma mi ha fatto venire molta curiosità. Scusate per la qualità delle foto.

www.dropbox.com/s/blqvae7difh1ap0/IMG_2551-2016.jpg?dl=0

www.dropbox.com/s/8yt4lagrcvrua7j/IMG_2556-2016.jpg?dl=0

www.dropbox.com/s/zppsvysv5u5dli4/IMG_2552-2016.jpg?dl=0


2 commenti, 399 visite - Leggi/Rispondi


avatarSigma 50mm Art in Friuli Venezia Giulia
in Viaggi, Natura, Escursioni ed Eventi il 25 Settembre 2016, 13:34


Faccio una specie di appello, in funzione delle recenti discussioni in area tecnica riguardo la resa bidimensionale delle ottiche moderne e alla resa tridimensionale delle ottiche vintage (tutta da dimostrare) c'è qualche curioso volente a mettere a disposizione il proprio Sigma 50mm f1.4 art da confrontare in una serie di test scientifici con i miei 50mm vintage? Vale lo stesso se avete un 35mm art.
Grazie per l'attenzione e scusate per la bizzarra richiesta.


52 commenti, 2718 visite - Leggi/Rispondi





prov. Gorizia, 1809 messaggi, 0 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 

Invia Messaggio Privato   Aggiungi Amico


Ilgattonenero ha ricevuto 5556 visite, 0 mi piace

Registrato su JuzaPhoto il 15 Agosto 2011

AMICI (0/100)



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me