RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo



Gio3000m
www.juzaphoto.com/p/Gio3000m



avatarPanoramiche Monti
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 15 Marzo 2020, 21:50


Buongiorno, condivido con Voi alcune mie esperienze sulle panoramiche. Io trovo molto utile avere una vista d' insieme di un panorama esteso, piuttosto che guardare le singole foto, una ad una.
Poi metto sulle panoramiche i nomi dei monti e dei rifugi che conosco. Mi interessa avere più dettagli possibili quando ingrandisco sullo schermo 4K le foto al 100%, similmente a quando si guarda Google Earth, si ingrandisce la visione per scoprire nuovi sentieri facili per raggiungere i migliori punti panoramici. Esistono molti sentieri o tracce facili non segnati sulle cartine.

Le mie principali panoramiche fino a 400 Mpixel sono su questo sito :

drive.google.com/drive/folders/0BwN1BjWTtrb3aWtVamljcGNhVlk

si possono vedere e anche scaricare. ( le più grandi bisogna scaricarle per vederle )
Prima di cominciare conviene leggere sul sito in basso le mie
"Note sulle foto" .
le foto panoramiche con i nomi dei monti sono nelle cartelle :
190418-20- 2Alpes , qui c' è un esempio del mare di nuvole con le punte di alcuni monti che emergono.
190316 Valloire-Valmenier
190213 LaThuile
190324 SFL-Valmorel
190126 SFL-Valmorel ( qui si vedono molti impianti di sci delle "les 3 Vallees" )
180314 Champorcher
171117 Limone-Pancani ( queste sono state fatte tutte a mano libera, con focale=198mm, ed in manual focus )
170409 TravMBianco-panorami
170226 Les Sybelles ( questa è oltre 360 gradi )
130625 Superga-Monti , vecchie foto del 2013
09_07_12_Prali-P Cialancia ( questa è oltre 360 gradi, con il mare di nuvole ) , vecchie foto del 2009
ecc. ecc.
alcune ottenute con Hugin, le più recenti ottenute con PTGui pro.

Nelle panoramiche a 360° si possono superare i 360° aggiungendo a destra il primo pezzo di foto prelevata da sinistra ( con Gimp, gratuito ) e la giunzione è perfetta, invisibile, non sbaglia nemmeno un pixel.
Queste cose non le posso fare né con Lightroom, né con le varie app per cellulari, perchè queste ultime sono rivolte ad un pubblico molto meno esigente, le app per cellulari sono solo automatiche, sono molto meno efficienti e precise di Hugin e PTGui pro, che richiedono diversi interventi manuali... ma consentono di ottenere risultati decisamente superiori.

Inizialmente facevo le panoramiche in post con Hugin, programma gratuito, un po' difficile da usare ma molto preciso ed affidabile ( ultimamente uso PTGui Pro, a pagamento ) , uso la proiezione cilindrica, quando ho tempo faccio panoramiche ai monti fino a circa 400 Mpixel, fino oltre 360 gradi.
Superare i 360 è utile per evitare che ad es. una montagna sia divisa a metà e per vedere l' altra metà bisogna scorrere tutta la foto di 360°... su oltre 400 Mpixel scorrere tutta la foto puo' essere una operazione lunga e scomoda, avere quella montagna duplicata a inizio e fine foto puo' essere utile.

Sia con Hugin, sia con PTGui Pro, scelgo il formato output in Tiff con compressione LZW, senza perdite.
Con il formato Tif, essendo senza perdite, si possono fare modifiche successive con centinaia o migliaia di esportazioni in Tif senza mai degradare l' immagine.
Invece con il Jpeg, ad es con qualità 50, dopo 3 esportazioni si nota già un degrado della qualità immagine, se poi si fanno 6 esportazioni in cascata il risultato è pessimo.
Sulle panoramiche, con Gimp metto i nomi dei monti, dei rifugi, delle piste di sci che conosco.
Posso mettere ad es. 10 nomi di monti, esporto in tif, il giorno successivo aggiungo altri nomi e correggo un nome, esporto in tif, magari dopo un mese aggiungo altri nomi, esporto in tif, ecc. ecc. posso fare infinite modifiche, sono senza perdite.
Alla fine esporto il risultato in jpeg compresso ( che occupa 1/20 del Tif ) da mettere sul web.

Mi sono imposto il limite dei 65535×65535 pixel del formato Jpeg, trovo comodo poter dare ad altri le mie foto in questo formato, molto diffuso.
Quindi il mio limite sono i 65535 pixel orizzontali. Non li supero mai ( in passato avevo fatto panorami fino oltre 140000 pixel orizzontali ma poi li dovevo tenere in formato Tiff. Tecnicamente impossibile esportarli in Jpeg.

Scelta obiettivo per panoramiche a 360° con fotocamera Full Frame da 42 Mpixel, ad esempio Sony A7R2 :
Se per le panoramiche a 360 gradi utilizzo una focale di 50mm : il 50mm Sony ha un angolo di campo di 46,8° , 360/46,8= 7,6923 foto per coprire i 360°, la larghezza in pixel delle foto della A7R2 è di 7952 pixel, 7952*7,6923=61169,23 pixel, molto vicino al limite di 65535 pixel orizzontali. Quindi rimangono :
65535-61169,23=4365 pixel , poco più di mezza foto per avere una pano superiore ai 360°. Se si vuole una pano ancora più estesa bisogna ridurre la scala del panorama per stare nel limite dei 65535 pixel orizzontali, oppure utilizzare una focale più grandangolare.
Il numero di 61169,23 corrisponde ai i pixel orizzontali necessari a coprire il campo di 360° con la A7R2 ed una focale di 50mm, se scelgo un fattore di scala del 100% quando creo il panorama.
Le foto in successione devono essere eseguite con una sovrapposizione di almeno il 40%, in modo da consentire al software di riconoscere e sovrapporre correttamente le foto in successione.
Quindi per panoramiche a 360° con fotocamera Full Frame da 42 Mpixel ed una focale di 50mm devo fare circa 14 foto.
Io non faccio mai scatti in verticale, preferisco gli scatti orizzontali, magari faccio 2 o 3 file di foto sopra/sotto ed affiancare lateralmente le foto, così nelle foto successive, nella panoramica vengono tagliate via le zone delle singole foto che hanno maggiori aberrazioni ( i bordi sinistro e destro di ogni foto ).

Hugin :
Prima lascio trovare i punti di controllo in automatico da Hugin, poi li modifico quasi tutti a mano, pero' bastano e avanzano 7-8 punti di controllo per ogni coppia di foto invece dei 20 inseriti in automatico da Hugin e li metto in zone non troppo vicine ai bordi dove l' obiettivo ha qualche difetto cromatico.
Se poi per motivi vari ho dovuto spostare il punto di ripresa ( in certi posti sulla vetta di una montagna c' è una roccia aguzza, il cavalletto scivolerebbe sulla roccia e devo trovare 2 o 3 punti di ripresa diversi, mi devo spostare di qualche metro per continuare senza l' ostacolo della roccia aguzza ) è chiaro che qualsiasi programma automatico non puo' riconoscere quali monti siano vicini e quali lontani, quindi mette i punti a caso e sbaglia ( errore di parallasse ), solo il fotografo puo' sapere dove si è spostato.
In questo caso l' unione delle foto sara' imperfetta, bisogna scegliere se unire i monti lontani in modo perfetto oppure quelli vicini, sarebbe impossibile una unione perfetta per tutti i monti, questo vale per qualsiasi programma, non solo per Hugin. In questi casi i punti di controllo della coppia di foto dove c'è stato lo spostamento, vanno inseriti solo sui monti lontani o solo su quelli vicini.
Questi buoni risultati si ottengono anche per panoramiche fatte a mano libera ed anche con spostamenti del punto di ripresa di qualche metro ( a volte necessari per aggirare la croce di vetta ).
Se invece si rinuncia alla panoramica a 360 gradi, allora conviene fare 3 panoramiche dai 3 punti di ripresa diversi .
In quest' ultimo caso, con posizioni di ripresa perfette, magari utilizzando il punto nodale, quasi tutti i programmi automatici lavorano bene, compreso Lightroom-Photoshop.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Ultimamente ho provato a ricostruire una panoramica partendo da vecchie foto ( 2017 ) fatte frettolosamente da una terrazza affollata, inizialmente le foto non erano pensate per fare una panoramica. Per questa panoramica da 900 Mpixel con PtGui Pro il mio PC ha impiegato 5 min e 45” ( tempo di calcolo ). Ho scelto la proiezione Cilindrica.
Ho scoperto che con il nuovo PC ed una RAM da 64 GByte le Panoramiche sono diventate molto più fattibili senza troppi interventi manuali ed in tempi relativamente brevi.
Questa è la configurazione del mio PC :
Mainboard Asus Prime B450-Plus, Processore AMD Ryzen 7 2700, SSD Kingston SA1000M8/480G NVMe, WD WD40EZRZ Blu Hard Disk 4TB, Grafica GeForce GTX 1050 2Gb DDR5, RAM 4 x Ballistix Sport LT Grigio 16GB DDR4-3000 UDIMM.
Pc assemblato 9 mesi fa da un negozio fisico che conosco. ( Ora gli ultimi AMD Ryzen sono ancora migliori ).
Ho dovuto potenziare la RAM, che inizialmente era da 32 GB, l' ho portata a 64 GByte perchè con soli 32 GB avevo la RAM occupata al 99% durante i calcoli, ora con i 64 GByte ottengo il Panorama finale in un tempo molto più breve.

Per il momento ho messo nella mia galleria solo degli esempi molto ridotti: M.Bianco da Aig du Midi , pano ridimensionata con Gimp ai 10000 pixel orizzontali consentiti su questo sito Juza. Qualità jpeg-Gimp : 80 , con ciò questa foto occupa solo 5317 KB :

www.juzaphoto.com/me.php?pg=289520&l=it

La panoramica M.Bianco da Aig du Midi è molto ridotta, ma può essere un esempio utile alla discussione, ho aggiunto dei particolari ellittici ingranditi, che hanno tutti lo stesso ingrandimento 100% della foto originale da 900 Mpixel e 789074 KByte.
In seguito la metterò su Google Drive in un formato più grande in modo da poter discutere con Voi di eventuali problemi che vi possono capitare con le vostre Panoramiche .

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Citazioni : Bernalor : mi ha indicato l' applicazione www.peakfinder.org/ , dove inserisco le coordinate GPS di una montagna ed in output sono indicati tutti i nomi dei monti intorno.

Altri forum simili o utili , dove si parla di panoramiche :

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=1376075&show=1

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=1&t=3113287#17237343

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3050079&show=1

www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=3303649&show=1
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Per visualizzare le foto di grandi dimensioni io ho scelto IrfanView e FastStone Image Viewer.
IrfanView ha il vantaggio di poter visualizzare più di 2 foto su finestre con dimensioni diverse e adattabili, cioè si può creare una finestra piccola ed un' altra grande affiancate.

Per IrfanView ho fatto i seguenti settaggi :
View : Display option : Fit images to window --> Shift+W
Options – Properties/Setting : Full screen / Slideshow : Fit to screen:large image only
Per zoom 100% : Ctrl H però non centra l' immagine…
Allora ho scelto : Options – Properties/Setting : Zoom : Use fixed table , con i seguenti valori : ( modificabili )
1;2;3;5;8;12;20;35;50;100;150;200;400;800;1600;3000;

FastStone Image Viewer ha altri vantaggi, come fare paragoni fra 2-3-4 foto diverse affiancate nella stessa finestra. Inoltre la visione dei dati exif delle foto è più dettagliata.
Ho scelto queste Impostazioni :
ho deselezionato : Mostra il nome del file a tutto schermo
Immagini associate aperte con : Visuale a finestra
Unità di misura predefinita : cm
Rotellina mouse : Zoom + / -
Clic del mouse : Lente d' ingrandimento + Zoom , con un clic ingr al 100%,
con secondo clic torna a visualizzare senza ingrand.
Zoom + / - : Posizione del mouse

Con tasto Invio appaiono a sinistra le miniature delle foto.



In seguito aggiungerò altri commenti che magari ora mi sono dimenticato di scrivere.


26 commenti, 1506 visite - Leggi/Rispondi


avatarBackup foto parzialmente fallito
in Computer, Schermi, Tecnologia il 09 Dicembre 2019, 10:48


Buongiorno, ho fatto diversi backup e da molto tempo mi sono accorto che alcune foto recuperate da vecchi backup erano illeggibili o parzialmente corrotte.
Ho messo nella mia galleria "Test errori vari" un esempio recente di backup di una serie di foto, qui si vede l' errore evidenziato con Lightroom :

www.juzaphoto.com/galleria.php?l=it&t=3406331

Per prova ho salvato alcune foto recenti su diversi Hard disk, poi le ho cancellate dal disco interno del PC.
Le ho recuperate da uno degli Hard disk e rimesse sul disco interno del PC. Il 5% delle foto risultano illeggibili o parzialmente corrotte.

Ora vorrei sapere se esiste un software per fare una scansione di un intero Hard disk per individuare velocemente quali sono le foto danneggiate, per poterle recuperare da altri Hard disk.
Grazie

P.S. : Ho un PC recente con Windows 10 Pro, mi chiedo come mai durante la copia Windows 10 Pro non mi dice subito della presenza di errori, visto che già dopo 10 minuti ho visto che il 5% delle foto risultano illeggibili o parzialmente corrotte.
Anche l' Hard Disk sul quale ho fatto la prova è recente, ancora in garanzia.
Come software disponibile ho Acronis True Image 2019, ma per ora lo uso solo per clonare gli SSD del sistema operativo, mai usato per i Backup.




50 commenti, 952 visite - Leggi/Rispondi


avatarManual focus con fotocamere Sony serie A7
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 28 Novembre 2019, 18:57


Io ho la Sony A7r2, in questi giorni mi è arrivato il Sony FE 200-600mm, obiettivo molto valido se usato in autofocus, ma con qualche piccola difficoltà nell' uso in manual focus. Guardando dentro il mirino elettronico della A7r2, compaiono dei numerini ( errati ma molto utili ) che indicano la distanza di messa a fuoco.
Io preferisco che questi numerini siano errati ma leggibili.
Ad es. con la Sony A7Rii e Zeiss Batis 25, ho fatto la taratura del numerino "distanza di messa a fuoco" ed ho visto che 132m significa infinito, metto a fuoco manualmente fino a quando leggo sul mirino elettronico 132m e poi faccio le panoramiche ai monti ( se voglio ulteriore precisione uso pure l' ingrandimento 12X e rimetto a fuoco di nuovo, ma ho visto che cio' non aumenta la precisione della messa a fuoco e che in ogni caso 132m significa infinito). Quindi sul mio Batis ho un riferimento certo e costante ed ho messo una etichetta sul paraluce : 132m = infinito. Con un altra A7Rii ed un altro Zeiss Batis 25 magari ci sono tolleranze di qualche micron ed invece di avere 132m = infinito risulterà ad es. : 250m = infinito. Ognuno si può fare la propria taratura.
Purtroppo con molti obiettivi Sony, nelle foto ai monti lontani, questa "distanza di messa a fuoco" risulta sempre "infinito", non lo posso distinguere da "infinito1" , "infinito2" , "infinito3" , ecc. perchè tutti appaiono con lo stesso nome "infinito". ( N.B. : non c'è il fine corsa sull' infinito vero, se vado su "infinito3" o oltre, le foto risultano sfocate).
L' obiettivo Sony FE 200-600mm ha proprio questa piccola “mancanza”, ad esempio sulla focale 600mm le foto ai monti lontani sono a fuoco quando giro la manopola oltre l' infinito, ma mi manca un riferimento leggibile ( forse si tratta di "infinito2", ma non ne sono sicuro, potrebbe anche essere "infinito3" ).

Domanda : sulle altre fotocamere, A7r3, A7r4, A9ii qualcuno ha mai provato se hanno risolto questo piccolo problema? Basterebbe un firmware che riconosca i vari "infinito1" , "infinito2" , "infinito3" , ecc.

Lo so che è una piccola mancanza e che posso usare l' autofocus, che è più veloce, ma in condizioni di foto a lunga distanza e turbolenza atmosferica ( calore ) preferirei utilizzare il Manual focus. Lo trovo molto più affidabile e preciso.
Io da sempre preferisco il manual focus per foto a monti lontani.
Lascio sempre attivo il focus peaking e lo uso insieme all' ingrandimento sul mirino 12x, lo trovo molto utile, specie sui 42 Mpixel . Metto a fuoco una sola volta in modo preciso con l' ingrandimento a mirino, poi scatto centinaia di foto ai monti senza mai spostare la messa a fuoco.
Il mirino elettronico con ingrandimento fino a 12x serve : sia per la messa a fuoco manuale precisa, sia per controllare se c' è turbolenza atmosferica, sia per usare la fotocamera come sostituto del binocolo per osservare animali di montagna a distanza.

Faccio panoramiche da oltre 400 Mpixel, poi a casa navigo nelle mie panoramiche, similmente a quando si guarda Google Earth, ingrandisco la visione per scoprire nuovi sentieri facili per raggiungere i migliori punti panoramici. Esistono molti sentieri o tracce facili non segnati sulle cartine o mappe digitali, invece li vedo sulle mie panoramiche ingrandite.
Io metto sulle panoramiche i nomi dei monti, dei rifugi, delle piste di sci che conosco.
I panorami li faccio con i programmi Hugin ( gratuito ) ed ultimamente uso PTGui pro.
I nomi dei monti li aggiungo con Gimp.

Grazie, se qualcuno risponde alla domanda che ho fatto, mi può essere d' aiuto.


15 commenti, 809 visite - Leggi/Rispondi


avatarLinux Day 2019
in Computer, Schermi, Tecnologia il 23 Ottobre 2019, 18:14


Sabato 26 Ottobre, decine di eventi in tutta Italia. Si parla di software libero, Open Source, Android, Arduino, Gimp, Docs Italia, Private Cloud e molti altri argomenti. Centinaia di volontari coinvolti e migliaia di visitatori :
www.linuxday.it/2019/

Cose utili da sapere per chi conosce solo Windows, Android e Mac. C' è pure la "installation party". Si possono fare domande ed ottenere risposte.
Lezioni gratuite fatte da professori universitari o esperti del mondo Linux / Ubuntu / Android.


0 commenti, 51 visite - Leggi/Rispondi


avatarAnello AF macro inversione per obiettivi Sony E-Mount
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 25 Settembre 2019, 8:59


Introvabile per Sony E, esiste per Canon e altre marche, ma non per sony, come mai ?
C' è solo questa Novoflex Reverse Ring for Sony E-Mount Lenses per fotocamere con sensore APS-C, quindi su FF vignetta:

www.novoflex.it/Anelli+invertitori/NEX-RETRO/Novoflex+Adattatore+inver

Questo accessorio serve per foto macro con forti ingrandimenti, molto superiori a 1:1.
Il cavo elettrico è necessario per far funzionare il diaframma ed il manual focus o AF degli obiettivi Sony.
Ad es. io lo userei con la Sony A7Rii ed il Sony FE 90 2.8 macro.

A me servirebbe pure per osservazioni astronomiche visuali con i super-teleobiettivi Sony, che diventano telescopi se si osservano gli ammassi e le nebulose con un oculare per telescopio + adattatore.
La fotocamera Sony avrebbe in questo caso solo la funzione di far funzionare il diaframma ed il manual focus. Quindi sarebbe collegata solo elettricamente con il filo spiralato, ma al suo posto sarebbe presente l' oculare.
Io preferisco l' osservazione visuale degli ammassi e delle nebulose, perché sono molto più spettacolari delle foto ( le stelle appaiono molto più luminose nella visione diretta rispetto alla visione su schermo del PC ).

Per Canon ci sono varie versioni: Esempi :
Andoer KK-AT5A Adattatore KOOKA AF Automatica Messa a Fuoco Macro Close-up Inversa Anello Tubo per Baionetta Canon EF/EF-S, Prezzo: 39,99 €
Meike mk-c-up tubo di prolunga macro lens inversione anello adattatore per Canon DSLR , Prezzo: 58,89 € e molti altri.
Per Sony E-Mount Full Frame non trovo nulla. Come mai ? Qualcuno mi può aiutare ? Grazie.


20 commenti, 581 visite - Leggi/Rispondi




avatarPhotoshop-Lightroom problemi abbonamento annuale
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 22 Ottobre 2018, 14:58


Buongiorno a tutti, Adobe ha dei problemi con CC Subscription , il 7 Agosto 2018 ho effettuato il pagamento della seconda rata annuale € 145,52 del piano Fotografia Creative Cloud (un anno, prepagata) e dovrebbe scadere ad Agosto 2019 , nelle ultime 3 settimane Adobe Creative Cloud continua a mandarmi a ripetizione questa E-Mail :

Promemoria di cortesia
Il tuo metodo di pagamento preferito sta per scadere. Modifica i dettagli di pagamento per evitare un'interruzione nel servizio.
Dettagli dell'iscrizione:
Piano per la fotografia (20 GB)


A queste varie E-Mail ho risposto chiedendo chiarimenti ma mi viene sempre questa risposta :
La cassetta postale del destinatario è piena e al momento non puo' accettare messaggi. Prova piu' tardi …
Dopo numerose ricerche su come contattare Adobe ho trovato un forum dove si parlava di un argomento simile, mi hanno messo in contatto con il team di assistenza clienti che , dopo ulteriori chiarimenti sul pagamento effettuato, mi ha risposto cosi' :

We would like to inform you we have several problems with CC Subscription so we can do is we wave-off the 145 Euro and provide you the Additional discount on CS 6 and we provide you the CS 6 license which is one time off payment and valid for life long so you don't have to pay again so what all application do you use like Photoshop, Illustrator, InDesign, Acrobat?

Traduzione : Desideriamo informarLa che abbiamo diversi problemi con CC Subscription, per cui possiamo fare una svalutazione dei 145 Euro e offrirti lo sconto aggiuntivo su CS 6 e ti forniamo la licenza CS 6 che è una tantum e valida per tutta la vita in modo da non dover pagare di nuovo, quindi quale applicazione utilizzi come Photoshop, Illustrator, InDesign, Acrobat?


Mia risposta :
Io utilizzo al 90% Lightroom Classic CC, poi Camera raw e Photoshop CC al 10%, non conosco CS6, che differenza c' è da Lightroom Classic CC ? , comunque se servono ulteriori informazioni sul pagamento che ho effettuato, posso fare una ricerca sul sito della mia banca. Il mio contratto scade il 4 agosto 2019, datemi tempo, dopo la scadenza posso decidere cosa fare.
thank you


nessuna risposta

Altra mia risposta : Ora ho controllato bene nella mia banca Intesa Sanpaolo :
pagamento effettuato il 07/08/2018 con :
Numero Carta Virtuale … ecc. ecc. ulteriori dettagli...

anche a questa E-Mail non ho avuto risposte, sembrano spariti nel nulla. Intanto Adobe Creative Cloud continua a mandarmi a ripetizione la E-Mail di sollecito sopra riportata.
Sembra che non sono il solo a cui succede questo, è capitato anche a qualcuno di Voi?
Cosa mi consigliate di fare? Grazie.


27 commenti, 1247 visite - Leggi/Rispondi


avatarPhotoshop, Correzione vignettatura obiettivo
in Fotocamere, Accessori e Fotoritocco il 09 Settembre 2017, 16:29


Scusate, sono un principiante di Photoshop ( mi sono abbonato a Photoshop CC - Lightroom CC ), chiedo aiuto su : Correggere automaticamente i difetti della lente :
Mi interessa correggere la vignettatura di centinaia di foto automaticamente.
Scelgo il menu : File > Automatizza > Correzione obiettivo
In input ci sono i files RAW della Sony A7Rii ( 42 Mpixel ), pero' non mi fa scegliere la qualità dei files Jpeg in output, sceglie solo la qualità pre-impostata, in output escono dei Jpeg da oltre 6 Mbyte.
A volte serve avere dei Jpeg da caricare sul Web di qualità inferiore, altre volte vorrei scegliere una qualità superiore. Come si puo' fare ? Grazie.


4 commenti, 281 visite - Leggi/Rispondi





prov. Torino, 2147 messaggi, 56 foto

  ULTIME 10 FOTO PUBBLICATE 

Invia Messaggio Privato   Aggiungi Amico


Gio3000m ha ricevuto 16204 visite, 128 mi piace

Attrezzatura: Sony A7r II, Sony FE 50mm f/1.8, Sony FE 200-600mm f/5.6-6.3 G OSS, Zeiss Batis 25mm f/2, Sony FE 90mm f/2.8 Macro G OSS, Sony FE 70-300mm f/4.5-5.6 G OSS, Nikon 300mm f/4.5 Ai, Nikon Ai 50mm f/1.8 (Per vedere le statistiche di fotocamere, obiettivi e ISO più utilizzati da Gio3000m, clicca qui)

Interessi: Foto monti

Alcune foto panoramiche superano i 400 Mpixel , non si possono caricare qui , se si vogliono vedere alcune foto sono sul sito :
https://drive.google.com/drive/folders/0BwN1BjWTtrb3aWtVamljcGNhVlk
si possono vedere e anche scaricare.
Prima di cominciare conviene leggere sul sito in basso le mie "Note sulle foto"
Inizialmente per assemblare fino a circa 80 foto utilizzavo Hugin + Gimp ( gratuiti ), ultimamente ho scelto PTGui Pro ( non gratuito ).
Alcune panoramiche sono da 148000 pixel lato orizzontale e superano il limite dei 65535×65535 pixel del formato Jpeg ed allora le ho salvate in tif. Non le potro' mai esportare in Jpeg senza ridurle o spezzarle in 3 parti.
Ultimamente non supero piu' il limite dei 65535×65535 pixel del formato Jpeg, perchè trovo comodo poter dare ad altri le mie foto in questo formato, mo lto diffuso.


Registrato su JuzaPhoto il 08 Maggio 2017

AMICI (0/100)



 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me