RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Street







user148740
avatar
inviato il 17 Aprile 2018 ore 0:37

Anzi forse il mio commento è proprio vecchio ripensandoci, nel senso che i social possano avere veramente cambiato nuovamente la percezione della cosa, io è da un po' che in effetti non provo più.
Mi sa che adesso ci riprovo anche io

avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 0:39

Il bradipo, i bambini meglio lasciar perdere se non sono i tuoi figli. È giusto che sia così se pensiamo da genitori e non da fotografi. Riguardo i matrimoni ci sono molti fotografi bravi e pieni d'idee ma personalmente mi annoierei a morte se dovessi farlo per mestiere.MrGreen

user148740
avatar
inviato il 17 Aprile 2018 ore 0:57

stavo scrivendoti ma sono troppo stanco, e l'argomento per quanto interessante è ostico perché per l'appunto devo cominciare la frase con
anch'io sono genitore e pongo la protezione dei miei figli al primo posto
(cosa che tra l'altro è vera)

avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 1:04

Io non posto foto di mio figlio sui social, perché dovrebbe farlo un estraneo?

avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 2:01

Sono scelte e vanno rispettate come quelle di chi come me che non si pone problemi.;-)


avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 9:30

Mario non volevo essere offensivo nei confonti di chi fa questo genere, io volevo semplicemente dire che non è più come 30 anni fa. Se fotografi un bambino per strada ( che non sono proprio sicuro sia legale) ti guardano male, mentre se lo fai al mare ti guardano malissimo. È così è anche per altre situazioni che secondo me sono cambiate e anche tu non sei più un giovincello e concorderai con me. Che si possa ancora fare se si fa con intelligenza sono d accordissimo, ma a me ha rotto. Se ti piace sei liberissimo fi farlo e sono contento per te, ma veramente.
Io davo il mio punto di vista, nel più bistrattato dei generi (il matrimonio) per me invece c' E ancora tanto da sperimentare ed è ancora libero.

Ps per inflazione intendevo il numero di persone che ci fotografa per strada, ovvio che ci sono migliardi di foto ogni giorno d appertutto. Stasera proprio non mi so spiegare e me ne scuso


Nessuna offesa, ci vuole ben altro;-)
Purtroppo o per fortuna molte cose non sono più come 30 anni fa, fra queste anche la fotografia in generale, la street risente più di altri generi perché, ingiustamente, si crede sia più facile ma qui sta la vera sfida: fare della buona fotografia "sociale" che davvero racconti qualcosa e vada oltre il solito barbone ripreso con il tele o mentre dorme. Per quanto riguarda i bambini è ancora legale fotografarli, se hanno un padre nerboruto forse sarebbe meglio evitare, il problema, come sempre, è la pubblicazione che richiede più accortezze che con gli adulti; a proposito di accortezze quando si parla di pubblicabili e riconoscimento della persona ritratta è bene ricordare che non si intende "riconoscibile da sé o da persone vicine al soggetto" ma riconoscibile anche da chi non lo ha mai visto, in altre parole se posto la foto di un soggetto anche di profilo e con gli occhi coperti da un vistoso paio di occhiali scuri la sua mamma sicuramente lo riconoscerà ma è pubblicabile, se invece lo stesso soggetto è di fronte e senza occhiali chiunque vedendolo potrebbe dire "tu sei il soggetto fotografato da il signor mario!" nel primo caso è lecita la pubblicazione nel secondo, ovviamente, no.
Debbo anche dire che comunque la maggior diffusione di chi fotografa le persone per strada ha reso in fondo più facile questo genere, ormai siamo tutti abituati, almeno in città e zone turistiche, ad essere fotografati il difficile, oggi come allora, è realizzare progetti interessanti e non banali soprattutto in zone disagiate, ma lì occorrono le palle.

avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 9:31

Io non posto foto di mio figlio sui social, perché dovrebbe farlo un estraneo?


E fai benissimo! Un estraneo non può assolutamente pubblicare foto di minori, ma anche di adulti, senza consenso dei genitori

avatarsenior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 13:10

"il difficile, oggi come allora, è realizzare progetti interessanti e non banali"...mi soffermo su questa frase Mario perché anche qui si fa confusione. Spesso su internet sui blog in particolare si legge che la fotografia di strada è una foto a sé che racconta, cosa che non condivido del tutto. Diciamo che la foto singola accenna il lavoro del suo autore o meglio uno dei suoi progetti. Ad esempio se della Maier fossero stati ritrovati solo alcuni scatti sarebbero state delle belle foto come tante altre di quel periodo e niente di più, mentre tanti rullini con scatti che raccontano/documentano la società americana di quegli anni ne fanno un progetto (probabilmente personale) ben preciso e questo fa la differenza. Un musicista che registrava un 45 giri di tanto in tanto e basta per quanto potesse essere bravo non andava da nessuna parte a differenza di quelli che registravano due singoli per poi presentare l'album (il progetto completo!!!)...il concetto è quello. Quindi fare street non vuol dire fare solo una bella foto singola ma diverse buone foto che messe insieme hanno un filo conduttore. È qui che si vedono gli autori validi con idee chiare da quelli occasionali. Una bella foto la può fare chiunque;-)

avatarjunior
inviato il 17 Aprile 2018 ore 23:09

Sarà per questo che i soggetti preferiti nella street sono i vecchi? Un po' come segnare un goal a porta libera.

Quoto @Theraphoto e @Leo45 . Alla fine sta tutto nell atteggiamento e nel modo di porsi.
Io personalmente cerco di prendere, quando posso, il soggetto dal davanti andandogli incontro. Cerco di prendere il marciapiede o la via nel senso contrario al senso di marcia, Imposto un tempo veloce e gli vado sotto con decisione. Fino ad ora solo uno mi è venuto a chiedere qualcosa, ed era solo per vedere il corredo. Ho notato che proprio L atteggiamento sicuro aiuta molto. Però è una cosa che c'è L hai o non c'è L hai..

avatarsenior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 12:18


"Sarà per questo che i soggetti preferiti nella street sono i vecchi? Un po' come segnare un goal a porta libera."...I soggetti preferiti non esistono almeno per me. La bravura dell'autore sta proprio nel rendere interessante una scena casuale o dei soggetti con gesti/posture che fanno parte della quotidianità. Segnare un goal a porta libera può essere fortuna ma anche inesperienza per chi è alle prime armi...spesso senza nemmeno fare goal.;-)

avatarjunior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 12:22

per segnare un gol a porta vuota devi trovarti davanti alla porta vuota

avatarsenior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 13:46

Chiedo scusa, non ho letto tutte le risposte al topic e rispondo direttamente al post iniziale: atteggiamento sicuro e disinvoltura sono fondamentali. Riservatezza significa mai stare a lungo nello stesso posto: se una foto non viene non bisogna incaponirsi. Quando attiri l'attezione delle persone stai sbagliando qualcosa.
Io scatto anche a 50cm di distanza e mai nessuno mi ha notato (o se mi hanno notato non hanno mai detto nulla).

avatarsenior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 14:00

La gente ama essere fotografata;-)

avatarsenior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 14:31

Il paradosso è che la gente è molto più preoccupata (giustamente) della privacy e nel contempo scatta e pubblica qualsiasi cosa.
Si crea una situazione in cui si litiga col fotografo che ti ha inquadrato di sbrincio mentre andavi vestito di tutto punto al lavoro pur avendo foto accessibili sui vari social di sbronza con gli amici, e in costume al mare. Il tutto regolamentato da leggi poco chiare e anacronistiche.

Per i bambini, da genitore... Il fastidio lo provo più sull'eventuale attaccamento morboso del fotografo al soggetto che all'uso delle foto in se. Molto cinicamente: è meno peggio avere un tizio dell'Ohio che sfoglia il tuo album di famiglia eccitandosi a tua insaputa, che avere il tizio cinquantenne che tampina (anche senza macchina fotografica) tua figlia ai giardinetti.
Detto questo l'uso delle immagini dei figli sbandierati ai 4 venti è anche un affronto nei loro confronti. Anche da parte mia. Per cui un minimo di freno certamente me lo do.

avatarjunior
inviato il 18 Aprile 2018 ore 16:44

rispondo a @vincenzo virus e a @masimiliano

la mia era una semplice osservazione soggettiva, del fatto che andando a vedere nel portfoglio fotografico di chi fa street, spesso e volentieri ci trovi solo anziani e senzatetto, che a mio parere, è come vincere facile essendo delle persone che difficilmente vengono poi a rincorrerti dietro. Difficilmente ho visto a differenza di anziani, delle foto di donne, compagnie di ragazzi o uomini, magari qualche faccia losca. Si tende ad andare nel quartiere fighetto/tranquillo o in centro e chi per inesperienza, chi per vergogna, a fotografare assiduamente le 2 categorie che ho elencato prima(che poi belle o meno ma non discuto assolutamente sul gusto personale).

Tra l'altro voglio aprire una parentesi sul fatto che trovo poco educato andare a fotografare chi è in difficoltà, con le nostre belle macchine fotografiche costose, e poi caricare la foto di un poveraccio che sta patendo chissà che cosa.
Non mi riferisco alla categoria di chi fa reportage in posti sensibili o di guerra, che loro appunto vanno per documentare e denunciare, ma appunto a chi va in centro a caccia di vagabondi.

07 Luglio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)



Questa discussione ha raggiunto il limite di 15 pagine: non è possibile inviare nuove risposte.

La discussione NON deve essere riaperta A MENO CHE non ci sia ancora modo di discutere STRETTAMENTE sul tema originale.

Lo scopo della chiusura automatica è rendere il forum più leggibile, sopratutto ai nuovi utenti, evitando i "topic serpentone": un topic oltre le 15 pagine risulta spesso caotico e le informazioni utili vengono "diluite" dal grande numero di messaggi.In ogni caso, i topic non devono diventare un "forum nel forum": se avete un messaggio che non è strettamente legato col tema della discussione, aprite una nuova discussione!





 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me