RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Radioattività Super Takumar


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. » Radioattività Super Takumar





avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 14:23

Ho misurato la radioattività del mio Pentax Super Takumar 55 mm f/1.8, questi i valori in millirem/anno:

Fondo del luogo di misurazione = 51
Fondo medio della città di misurazione = 89
Misurazione in prossimità della borsa in tela che contiene il Takumar con tappo = 89,4
Misurazione a 2 mm dalla lente anteriore = 144
Misurazione a 2 mm dalla lente posteriore = 2800
Misurazione a 2 mm dalla parte posteriore della macchina con la lente montata = 187
Misurazione a 2 mm dalla lente posteriore con tappo in plastica = 512

Come dato di riferimento considerate che il fondo più elevato in iTALIA è rilevato nel napoletano con un valore medio di 213 millirem/anno.

Conclusioni: non leccate la lente posteriore del Takumar SMC.

Edit
Visto l'andamento del topic e i vari allarmismi sollevati citando uranio impoverito ed esperimenti nucleari, aggiungo le MIE conclusioni.

Il Takumar lo potete tranquillamente usare e detenere senza correre alcun rischio e per uso si intende il normale uso che ne farà un fotoamatore di una lente vintage manuale focus...

Detenzione
600 milliREM anno è una soglia di sicurezza (potreste trovare valori diversi).

Misurazione a 2 mm dalla lente posteriore con tappo in plastica = 512 milliREM anno

quindi se già ci tenete il tappo non dovete temere nulla

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 14:40

una volta per scoprire gli obiettivi radioattivi, si prendeva una lastra negativa ancora nella sua custodia vi si appoggiava sopra un cento lire e poi sopra ancora l'obiettivo. Dopo qualche tempo si sviluppava il negativo e se c'era la sagoma del cento lire l'obiettivo era radioattivo :)


user105183
avatar
inviato il 02 Marzo 2017 ore 14:47

Pensare che è il mio obbiettivo preferito, quello con cui fino a ora ho trovato il miglior feeling.

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 14:57

Interessante. Sarebbe da allegare nella scheda obiettivo. JUZAAA

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 15:03

Nel passato non c'era il software digitale, che con un click leva l'Aberrazione Cromatica, aberrazione che rompe "dimolto" i maroni a chi vuole della nitidezza: in passato, nel vetro ci hanno ficcato di tutto per di ridurre l'AC, incluso roba radioattiva, tipo torio, uranio o lantanio.

Di ottiche radioattive ce ne sono un sacco, tutta roba vecchia, degli anni '50 e di prima della WWII, ottiche Leitz incluse.

Comunque, se anche uno ci dà un bel bacio appassionato non gli succede nulla, il vetro non si sfarina e ti infila dentro col contatto con la pelle, mentre sarebbe bene non andarci a letto assieme, restarci a contatto carnale per ore, perché poi.........ti rifilano una brutta malattia, la radioattività è cumulativa nel tempo.

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 15:07

Ho sempre pensato che gli obiettivi russi fossero delle bombe ! MrGreen

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 15:42

Questo è made in Japan...

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 16:28

Sul web si trovano elenchi delle lenti radiattive, ci sono anche alcuni nikon ais se non erro, contrariamente a quanto si può pensare non sono solo russi...

avatarjunior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 17:12

Io che ho una passione perversa per la radioattività (MrGreen) li colleziono apposta insieme ad altro materiale sempre riguardante questo "argomento".

Comunque fotograficamente parlando ciò che di più radioattivo si possa trovare sono alcuni filtri rossi (sicuramente quelli di costruzione sovietca, altri non so) che riescono a superare di svariate volte quel 2800 che hai misurato tu Pisolomau MrGreen

Comunque il Super Takumar è uno di quelli che presentano maggiormente questa caratteristica, comunque l'elenco se si includono anche quelli lievemente radioattivi è quasi sterminato

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 19:37

in teoria tutte tranne gli ultimi dell'ultimo decennio?

avatarjunior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 19:46

Stavo per far misurare il mio Asashi Takumar 50 1.4; credo lo venderò: sarò esagerato ma ho troppa paura MrGreen

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 20:51

Turti quelli che hanno una colorazione gialla delle lenti.

Ma dalle mie misure non risulta che sia pericoloso.
Gia collegato alla macchina la schermatura e quasi totale.

L'orologio vintage di un mio collega, con le tacche dell'ora fluorescenti, ha la medesima emissione.

avatarjunior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 20:52

Direi molto esagerato! Non ti succederebbe niente nemmeno se te lo tenessi sotto al cuscino per i prossimi 200 anni MrGreenMrGreen

avatarjunior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 21:07

2800 millirem supera di circa 6 volte l'esposizione massima annuale per non correre alcun rischio medico...

avatarsenior
inviato il 02 Marzo 2017 ore 21:08

I miei li tiene mia suocera a casa sua. MrGreen

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 193000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





04 Giugno 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me