RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

fuji sottoespone?







user170782
avatar
inviato il 24 Giugno 2019 ore 16:49

Finalmente lo avete detto che l'esposizione non è universale ma correlata a ciò che si vuole ottenere. E la cosa difficile è proprio sapere dove si vuol andare a parare.

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:04

Se vuoi andare a parare in "sottoesposizione" ... sovraesponi prima lo stesso.

No.

Prova a vedere le differenze, sottoesponendo già in fase di scatto da stessa foto sovraesposta e poi post prodotta per arrivare al solito risultato.
Quando l'avrai fatto (e postato) poi ne parliamo.

Se poi guidi un' automobile con la patente del triciclo è un altro discorso.

Ciao Takaya Todoroki!
MrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:21

MrGreen@Capo, Andrea
Ecco, i valori della sensibilità dovrebbero essere standard...non è che fuji bara sugli ISO?

No, segue SOS mentre quasi tutti gli altri seguono REI per gli ISO. Se avete accesso a EXIF, lo specificano pure, sia i REI che i SOS.



Scaricato un RAF da XT-2 e letto EXIF via RawDigger. Sensitivity Type: SOS Standard Output Sensitivity.



Questo è EXIF dalla mia Sony A7R. Notare che quasi alle 20 di sera ho usato ISO 640 e 1/4000s con un Nikkor AF 20/2.8 a f/2.8. Un inconveniente di quando si usano obiettivi vintage è che la macchina non sa il diaframma prescelto e non può calcolarsi Brightness Value e Light Value, o meglio lo fa, ma con f/1.
Cmq Sony specifica REI Recommended Exposure Index per gli ISOCool
@Mirko ammirevole il tuo sforzo per dialogare con Ale.;-) Però lui non si accontenta di verità accettate da tutti i fotografi, vuole andare sotto la superficie e capire il perché (ambizione legittima). In questa operazione ammetto che alcune cose le ha capite, altre un po' meno. Ha fatto tremendi progressi da quando leggeva francescophoto di tanti anni fa, per esempio. Ripeto che un po' di scompiglio lo genera nei 3D, ma, se si crea una dialettica, se ne giovano soprattutto i principianti provenienti dagli smartphone.MrGreen

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:24

All' 80% scatto in jpeg inviolati (a posteriori). Il raw, quando serve, serve. Non scatto mai raw+jpeg, dato che l' esposizione la devo decidere diversamente per l' uno o per l' altro.


Io pure.

Sovraesponendo di quanto?

rispetto allo 0.
Fa i due scatti uguali. Uno sottoesponi due stop (dallo 0 quindi -2 ho cambiato va, ti voglio aiutare MrGreen) esposizione misurata in spot per le luci.
L'altro sovra esponi quanto vuoi, come vuoi nei modi che vuoi e falle divenire uguali...
Cool



avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:44

Quella correttamente esposta è con l' esposimetro a zero per le luci

Non è correttamente esposta a 0.
0 è solo un valore di riferimento!!!
Si può andare avanti o indietro... mamma mia!
Cool


avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:45

@Ale
Poi finalmente esci col diagramma di Tizio

Diciamo che Tizio-Hasinoff è il capo della fotografia GoogleCool Poi il suo articolo l'ho capito, tu no!:-P
Sul fatto che ti raggiungo in due anni temo che tu abbia ragione, perché il mio Alzheimer procede inesorabile!Sorry

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:47

due anni temo che tu abbia ragione

Eeeek!!!
TristeTristeTriste

user170782
avatar
inviato il 24 Giugno 2019 ore 17:51

State bboni!

avatarsenior
inviato il 24 Giugno 2019 ore 18:20

l'Alzheimer! Bella questa. Ahahahah

avatarjunior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 8:44

Questo è lo scatto ettr non compensato in post.
Sempre F5 1/1000" iso 100.


è da poco che sto cercando di utilizzare questa tecnica, però gli scatti originali in ettr mi vengono molto più sovraesposti della tua....ora non riesco a vederne l'istogramma, ma a occhio non mi sembra che le alte luci siano al limite del clip.

PS: nemmeno le mie canon hanno mai bruciato luci, a parte ovviamente quelle che sarebbero state bruciate da qualsiasi altra macchina.

avatarjunior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 9:28

ok, chiaro, grazie

avatarjunior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 9:47

come dicevo, non è molto che ho iniziato a lavorare in ettr, ma ho letto diversi articoli online, in uno dei quali c'è questo assurdo recupero dell'esposizione, che evidenzia bene quanto siano le informazioni salvabili nelle luci e di conseguenza il margine di recupero delle luci rispetto alle ombre (se ho ben capito il senso, ovviamente)

immagine ettr




immagine corretta di esposizione



avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 9:59

@ foto di Alessandro, case
Per me hai fatto un buon lavoro, mostrando che con sovraesposizione e recupero ottieni una foto globalmente più pulita, mi pare lo scopo della prova fosse questo.
L'esposimetro ti è servito vedo, alleluia !!
In un caso del genere, non era lo scopo della prova ma per aggiungere una opinione, non vedo motivo per una sottoesposizione artistica. Anzi, quella "sovraesposta" cosi com'è, non recuperata, è quella circa "corretta" (il virgolettato è d'obbligo;-)), hai misurato su un punto chiaro + 1 stop.
Visto alcune tue teorie da interventi precedenti, una domanda: con una macchina diversa, per es. una che ti permette maggiori recuperi sia di luci che di ombre, si poteva esporre diversamente per un risultato migliore? Secondo me no, con un sensore più performante avresti ottenuto un miglior risultato esponendo allo stesso modo. In un modo diverso, per es facendo più ettr o sottoesponendo e recuperando di più le ombre, avresti ottenuto solo un risultato più innaturale.

avatarjunior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 10:06

@Alessandro
ho usato la parola "assurdo" non nel suo significato, ma per enfatizzare il livello molto alto, che PARE incredibile.

@Simone
le differenze tra un sensore "pessimo" e uno "ultra", sono talmente poche in realtà che all'atto pratico non cambia quasi nulla. Forse, tra il peggiore e il migliore c'è 1 stop di GD nelle ombre...cambia quasi nulla. Almeno a ISO bassi.

avatarsenior
inviato il 25 Giugno 2019 ore 10:07

Alessandro ti avevo chiesto di esporre per le alte luci in spot sottoesponendo di almeno due stop.
A naso, anche guardando i dati di scatto ci siamo, forse qualche terzo meno ma non essendo li posso solo immaginarlo.
Le ombre però non sono completamente chiuse, probabilmente la gamma dinamica della scena era si estesa, ma non "tantissimo estesa".
Per chiudere le ombre completamente sarebbe stato necessario ancora una chiusura tra uno e due stop, ed avresti avuto le ombre chiuse senza interventi in post (che dovrebbero essere invece fatti su questo scatto di partenza, ed abbastanza agevolmente essendo comunque vicini al risultato finale da conseguire).

Non vedendo tutti gli exif completi (io non riesco a scaricare l'immagine da juza) mi piacerebbe avere la conferma del valore di compensazione.
A quanto ammonta?

Ad ogni modo se sono -2 stop di sottoesposizione (come ti avevo chiesto), la differenza tra i due scatti è meno di 2 stop, ergo, stai comunque sottoesponendo (ossia la tua compensazione l'Ev del secondo scatto ha comunque segno negativo, sotto lo zero dato che tra i due scatti varia solo t che passa da 3200 a 1000, ergo meno di due stop).

Tali differenze di stop (stiamo parlando di poco più di uno e mezzo) sono ampiamente recuperabili abbastanza facilmente in un senso e nell'altro (a differenza di quando si deve parlare di 3, 4 o più quando si presentano vari inconvenienti) ed in tal caso stiamo facendo un esempio che è diverso da dove eravamo partiti, quando avevi scritto:

Se vuoi andare a parare in "sottoesposizione" ... sovraesponi prima lo stesso.


Qui entrambi gli scatti sono in sottoesposizione (rispetto allo zero) e tecnicamente per definizione nessuna immagine è sovraesposta.
Entrambe sono sottoesposte, una di più ed una di meno ma di una quantità trascurabile e lavorabile facilmente in post tali da rendere i due scatti reciprocamente sovrapponibili con marginali differenze di risultato finale sia partendo dall'uno che partendo dall'altro.

Come vedi l'attribuire un valore numerico "uguale per tutti" permette di avere un riferimento ben concreto e non la mera "esposizione corretta".
Cool




10 Luglio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me