RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Nikkor Pre Ai


  1. Forum
  2. »
  3. Obiettivi
  4. »
  5. Obiettivi Vintage
  6. » Nikkor Pre Ai





avatarjunior
inviato il 11 Febbraio 2020 ore 12:27

Scusate l'ignoranza totale, ma non capisco quale sia questa modifica da fare.... io ho montato ottiche nikon "vecchie" sulla reflex e non ho avuto alcun problema...

avatarsenior
inviato il 11 Febbraio 2020 ore 12:42

Ci sono ottiche pre-ai che se non modificate e montate su corpi diversi da Df o serie 3xxx possono innestarsi bene ma poi avere serie difficoltà nel toglierle oppure non entrare correttamente nel bocchettone perché l'ottica tocca sulle leve del corpo macchina.
O almeno è quanto vedo per esempio sul video di Lolli.

avatarjunior
inviato il 11 Febbraio 2020 ore 15:13


"Scusate l'ignoranza totale, ma non capisco quale sia questa modifica da fare ... "

La differenza fra AI/AIS e i preAI sta nell'ultimo anello prima del bocchettone che porta i segni dei diaframmi e ruota per scegliere quello adatto. Questa ghiera è molto rilevata nei preAI e porta le c.d. "orecchie di coniglio" il ponticello sul quale nei vecchi corpi si innestava il dente di ritegno accoppiato al simulatore dei diaframmi. Con l'avvento degli AI, questo accoppiamento è cambiato ed è dato da un dente coassiale al bocchettone della fotocamera. Dente conservato pure sulle digitali prof, semi prof e serie D7xxx (esclusa la 7500) ed è per questo che su quelle tutto funziona in A e M. E' quello in alto su questo link e inizia vicino al f/16 bianco ...
www.photosynthesis.co.nz/nikon/ais2428.jpg
Ma le ottiche precedenti agli AI hanno una ghiera che sporge sul bocchettone e quindi può rovinare il dente di accoppiamento sulla fotocamera perché invadano il suo campo e per questo il bocchettone va fresato IN UN PUNTO PRECISO A SECONDA DELL'APERTURA RELATIVA dell'ottica, per trasformarlo praticamente in AI. Le fotocamere entry non hanno questo dente di accoppiamento e quindi niente si rovina, ma non si ha nessun esposimetro e l'ottica va chiusa al diaframma effettivo oscurando l'immagine.
Nikon per un periodo successivo ai preAI produsse tutta una serie di ghiere per modificare le precedenti ottiche, ma da tempo queste non si trovano più e quindi o si ha la fortuna di trovarle usate con modifica originale o ne resta che la fresatura della ghiera. O metterle in un cassetto per ricordo ... ma vale sempre la pena di usarle.

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 15:28

Non hai alternative ... o fresatura o prendi una DF (che comunque credo useresti solo in stop-down) magari usata.


Robermaga ha spiegato le differenze tra ai e non.

un buon fotoriparatore (a trovarlo) è in grado di eseguire la fresatura sulla ghiera dei diaframi per trasformare l'ottica in ai.

A quel punto la lente diventa compatibile IN TUTTO con i corpi macchina più completi e cioè le serie:

D1...D6, D200...D500, D6xx, D7xx, D8xx, DF.

'IN TUTTO' significa che la macchina non lavora in stop down ma grazie alla fresatura che va ad agire sul dentino del simulatore del diaframma, coassiale al bocchettone, permette alla fotocamera di lavorare in preselezione del diaframma (in sostanza come una normale lente non autofocus)

Un discorso a parte merita la DF: questa macchina è dotata di un dentino del diaframma ripiegabile (come ad esempio fu sulle F2A, F3, FM, ecc... che consente di montare senza danni anche vecchie lenti nikkor pre-ai (si riconoscono perché hanno la forcellina SENZA BUCHI). Per tutte le altre, la ghiera pre-ai è incompatibile meccanicamente con il dentino del simulatore di diaframma delle macchine (fa interferenza); perciò la lente non si può montare. Doveroso dire che, nel caso di moderne macchine compatibili, la lente non lavora nemmeno in stop down .

Mi spiego: l'innesto F nikon delle fotocamere citate sopra ha una leva che serve per chiudere il diaframma solo nel momento dello scatto. L'esposizione corretta viene fatta grazie al dentino del simulatore di diaframma (che nel caso della DF non lavora).
Perciò bisogna lavorare totalmente in manuale impostando un'esposizione che tenga conto della reale luminosità dell'immagine quando la macchina scatterà e chiuderà il diaframma al valore prescelto. Oppure... come cita Robemaga, chiudendo il diaframma con il pulsante della profondità di campo e poi eseguendo l'esposizione manuale (macchinoso, scomodo e poco preciso, ma non c'è alternativa)

Detto questo, io non mi farei seghe mentali sul valore della lente con la ghiera fresata o non. O si prendono le lenti per collezionismo... ed allora ci sta tutto, oppure si prendono per usarle. In questo secondo caso vanno modificate e basta, altrimenti sarebbero inutili soprammobili.

Nota: grande lente il 55 micro f3,5.

avatarjunior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 16:09

Basta un minimo di manualità e di attrezzatura; su youtube ci sono diversi tutorial. Si può fare anche con una lima, ma un Proxxon col disco diamantato è sicuramente meglio. Io l'ho fatto con uno zoom 43-86 che è un obiettivo abbastanza spendibile ed ho impiegato un'oretta per fare un lavoro pulito, però con obiettivi più di pregio preferisco astenermi, tanto più che i prezzi dei vecchi Nikkor sono in crescita e un obiettivo modificato artigianalmente (per quanto bene) perde sicuramente valore.


avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 16:30

Scusate, chiedo a voi delle giuste info, ho acquistato da 15 giorni due ottiche Nikkor con messa a fuoco manuale bella fluida: Micro-nikkor 55 f2.8 (numero di serie 393531) sulla ghiera del diaframma porta le orecchiette con due piccoli fori e un Nikkor 85 mm f2 (numero di serie 190334) pure questo porta sulla ghiera del diaframma le orecchiette con due piccoli fori. Dopo la ghiera del diaframma c'è un sottile anello cromato e zigrinato con il punto di riferimento dei diaframmi.
Da come le descrivete le mie sono ottiche pre Ai, il commesso mi dice che sono Ai, quindi non ho ancora capito cosa sono? di certo non sono AIs Eeeek!!! sono in ottime condizione e lenti perfette le utilizzo con adattatore su ML Fuji.

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 16:58

Se hanno i due fiorellini sulla orecchietta è un AI
L'AIs non è altro che una variante degli AI, li riconosci da una lunetta incavata (sembra un alloggiamento per una chiavetta da volano) nella flangia cromata della baionetta

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 16:59

Gian Carlo F, . . . ok grazie ora mi è chiaro. Sorriso

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 17:11

Molti sono affascinati dalla S degli AIs ma può essere ingannevole
Spesso gli AI e i k (che erano i pre AI con fattura uguale) erano costruiti meglio ed in alcuni casi anche migliori otticamente
Non sempre è così, ad esempio il 180mm AIs era ED, insomma bisogna valutare caso per caso

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 17:27

www.marcocavina.com/articoli_fotografici/Micro_Nikkor/00_pag.htm
ho trovato una pagina interessante sui Micro Nikkor di Marco Cavina, dove al riguardo del passaggio dal micro Nikkor 55 f3.5 al f2.8 dice: . . . "questo progetto fu completato nell'estate del
1978 e diede vita al nuovo Micro-Nikkor Ai 55mm 1:2,8, presentato nel Dicembre 1979; in realtà la conversione ad AiS
avvenne dopo appena due mesi, nel febbraio 1980, e personalmente non ho mai visto un esemplare Ai: probabilmente fu una produzione così limitata da considerarsi una sorta di preserie.."

in pratica dato che il mio micro 55 f2.8 dovrebbe essere un Ai sarebbe pure un preserie.Eeeek!!! e una produzione limitata.
A quanto potrei rivenderlo? MrGreen MrGreen comunque lo tengo perché lo uso Proprio e mi piace non l'ho preso per collezione.

P.s. mi piace ancor di più L'85 Ai f2, è nitido si ma non troppo, e ha sopratutto, dei bei passaggi tonali leggermente "pastellati".


avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 18:17

www.nikonland.eu/forum/index.php?/page/indice.html/_/biettivi/differen

Giancarlo F, ho trovato questa pagina, se le info contenute sono giuste il mio micro nikkor f.2.8 è un Ais, mentre il mio 85 f2 è un Ai, chiarito il mistero e niente preserie, scusate ma per me i Nikkor sono cose nuove almeno fino a 15 giorni fa.

avatarsenior
inviato il 13 Febbraio 2020 ore 23:23

Questa è la Bibbia, c'è tutto e di più.... anche la conversione in AI....

www.photosynthesis.co.nz/nikon/serialno.html

avatarsupporter
inviato il 14 Febbraio 2020 ore 1:56

mi piace ancor di più L'85 Ai f2, è nitido si ma non troppo, e ha sopratutto, dei bei passaggi tonali leggermente "pastellati".


www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&show=8&t=1405354#8488675

avatarsenior
inviato il 14 Febbraio 2020 ore 8:50

Grazie Roberto, per il link e tutte le impressioni d'uso, recensioni, e scatti effettuati con la suddetta ottica.

C'è l'ho da poco tempo e ho effettuato solo pochi scatti con Xt1 e Xpro2, aperto il raf con Affinity Photo: ho trovato colori molto piacevoli nell'abbinamento Fuji / Nikkor 85 f.2. Dopo un'analisi visiva ho notato che ha lenti ancora perfette e limpide senza segni di nessun genere e la ghiera della messa a fuoco è fluida e con passo corto il quale permette un MAF molto precisa, poi mi piace anche il peso e ingombri molto contenuti, un buon inizio. Sorriso

avatarsenior
inviato il 14 Febbraio 2020 ore 8:54

Mi è venuta anche una mezza voglia di cercarmi pure una fotocamera Nikon analogica da abbinare ai due Nikkor per scatti con pellicole ( Ilford delta professional e KodaK Tmax) che utilizzo ogni tanto anche con canon EF e Bronica.

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 190000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





01 Aprile 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me