RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Consiglio flash per "giocare" in casa (classiche gocce d'acqua)


  1. Forum
  2. »
  3. Fotocamere, Accessori e Fotoritocco
  4. »
  5. Flash
  6. » Consiglio flash per "giocare" in casa (classiche gocce d'acqua)





avatarjunior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 12:48

Ciao,
volevo approfittare di queste giornate forzate in casa per "giocare" con i flash e provare a fare le classiche foto alle gocce d'acqua
Ho una Sony ma nessun flash, se non un grosso Bowens 500 da studio, avete qualche consiglio su cosa acquistare senza spendere follie?

Grazie e ciao

Emanuele

avatarjunior
inviato il 17 Marzo 2020 ore 13:49

Prova a guardare su amazonia i flash Yongnuo 560, sono completamente manuali ma se ne parla bene, avevo la tua stessa idea e penso che prenderò quello!

avatarjunior
inviato il 20 Marzo 2020 ore 15:29

Grazie per il consiglio, ora vado a vedere su Amazon il costo
altri pareri o consigli?

avatarsenior
inviato il 20 Marzo 2020 ore 16:04

Alcuni miei amici si divertono a fotografare le gocce d'acqua e da quello che mi hanno detto il flash viene usato in manuale alla potenza minima in modo da avere una durata del lampo cortissima, nell'ordine di 1/30.000".
Stanza al buio, otturatore aperto e tanta fortuna a far scattare il flash al momento giusto. MrGreen

avatarsenior
inviato il 09 Aprile 2020 ore 15:25

... qualche consiglio su cosa acquistare senza spendere follie?

Definire follia, please!

Grazie per il consiglio, ora vado a vedere su Amazon il costo
altri pareri o consigli?

Godox V1 , 168 euro cinesud
Ti consiglio direttamente un flash buono, ottimo, “ispirato” allo speedlite allo stato dell'arte oggi (Profoto A1).
Spendi un po' di più ma lo usi a tutto tondo, dopo che ti sarai stufato delle gocce.

avatarjunior
inviato il 09 Aprile 2020 ore 15:44

Se il tuo flash è programmabile a 1/16 o 1/32 della potenza va bene.
Io avevo usato un metz a torcia in prestito.
Devi ottenere un lampo molto rapido(inferiore a 1/10000 di sec. ) che congeli il movimento non serve sia potente perche le distanze sono minime.
Non serve altro.
Devi solo avere una stanza buia e la posa B.
Poi ti puoi aiutare con qualche trucchetto elettronico come sincronizzare il flash alla goccia così non vai a tentativi e un mini set fotografico adatto.
Io le avevo fatte così...
www.juzaphoto.com/galleria.php?t=805493&l=it
Se hai domande chiedi pure.
Ciao

avatarsenior
inviato il 09 Aprile 2020 ore 17:16

I 560 yongnuo a partire dalla terza generazione per fare queste cose sono certamente validi, abbinati ai loro trigger per scatto da remoto, dato che nei flash è già integrato.

avatarjunior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 8:49

Se il tuo flash è programmabile a 1/16 o 1/32 della potenza va bene.
Io avevo usato un metz a torcia in prestito.
Devi ottenere un lampo molto rapido(inferiore a 1/10000 di sec. ) che congeli il movimento non serve sia potente perche le distanze sono minime.
Non serve altro.
Devi solo avere una stanza buia e la posa B.
Poi ti puoi aiutare con qualche trucchetto elettronico come sincronizzare il flash alla goccia così non vai a tentativi e un mini set fotografico adatto.
Io le avevo fatte così...
www.juzaphoto.com/galleria.php?t=805493&l=it
Se hai domande chiedi pure.
Ciao


@Stefanopc

Foto fantastiche, complimenti....

Come flash ho solo un flash da studio Bowens 500, vecchio ma che arriva fino a 1/32
come imposti la macchina per arrivare a 1/10000 di sec?
Credevo fosse necessario avere un flash HSS per arrivare a tali velocità....

Ti ringrazio veramente molto se riesci ad aiutarmi a fare tale scatti, grazie


avatarsenior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 10:20

@stefanopc: complimenti per le foto! che intendi con sincronizzare il flash alla goccia?

avatarsenior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 10:24

Si sta facendo l'assunzione che la luce principale sia quella del flash e che quella esterna sia ininfluente (lavori al buio o quasi), quindi tempi macchina ininfluenti, puoi tenerli sotto quelli di syncro flash. La durata di millesimi di secondo deriva dal fatto che normalmente già la durata del lampo flash è bassa, ma lo diventa ancor di più abbassando la potenza (lampo ancora più veloce), perché viene ridotta la durata del lampo con ampiezza costante (l'energia luminosa del lampo e' l'area). Questo fanno gli speedlite ma, e qui Emanuele viene risolto il tuo problema, nei grossi flash da studio non è così, si mantiene la durata del lampo grosso modo costante e si varia l'ampiezza, quindi l'energia:

I flash da studio ottengono questo risultato caricando meno i condensatori, ma la curva di scarica è sempre la stessa. In altri termini scaricano sempre per lo stesso tempo (es.: 1/300 di sec). Non sono quindi utili se vuoi fare fotografia per congelare eventi ultrarapidi.

Rif. Appunto nerd sui flash da studio
www.juzaphoto.com/topic2.php?l=it&t=2742210&show=2

Quindi i due tipi di flash non si differenziano solo per portabilità e potenza ma hanno anche applicazioni diverse e possono servire entrambi!

avatarjunior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 14:39

Se riesco volentieri...
Prima di tutto le foto che hai visto sono state fatte al buio con la macchina in posa B, una vecchia canon a pellicola negli anni 90 senza raffica e ogni foto è una goccia diversa ovviamente.
Quindi nessuno di noi vede la goccia al buio e nessuno ha i riflessi così pronti da far scattare il flash al momento voluto al buio poi...
Allora da buon elettronico mi ero costruito un piccolo circuitino semplicissimo per fare proprio questo.
Facciamo un passo indietro.
Su un tavolo bello stabile metti un cavalletto bello stabile regolato a circa 40 50 cm.
Al posto della macchina sul cavalletto c'è una siringa con la tempera rossa diluita attaccata ad un tubicino flessibile.
La parte terminale del tubicino finisce in posizione verticale vincolata saldamente alla testa del cavalletto. da qui premendo la siringa cade una goccia.
Sotto (appoggiato sul tavolo) perfettamente allineato c'è un mini acquario fatto con 4 vetrini per i telaietti diapo 6x6 colmo di acqua col menisco allineato al bordo superiore del vetrino.
Quando la goccia parte dopo circa due cm una fotocellula ne rileva il passaggio.
Il circuito cui è collegata informato della partenza della goccia genera un ritardo programmabile dopo cui fa scattare il flash.
Quindi il flash regolato a 1/16, o minore, per aver un lampo veloce è sincronizzato alla goccia...
Variando questo ritardo posso scegliere che momento sarà catturato e congelato dal lampo.
E prima di fare la foto coi miei occhi simulo la pellicola fino a che la goccia non è nel punto che voglio,senza fare foto.
Quindi preparo il set
Metto acqua pulita...
Pulisco le pareti
Spengo la luce della stanza
Apro le tendine (scatto in posa B)
Premendo leggermente la siringa faccio partire la goccia e dopo il tempo impostato vedo illuminata dal flash la scena voluta.
Chiudo le tendine(scatto in posa B)
Posso accendere la luce e prepararmi per registrare un momento diverso dopo aver regolato un nuovo ritardo o se non cambio nulla rifare lo stesso momento...
Il circuito è veramente semplice e ai giorni nostri forse si potrebbe fare anche con arduino e pochi altri componenti.
Se sei un po capace in elettronica è quasi banale.
Hss non serve per questo tipo di i foto.
Rimane solo la messa a fuoco nel punto esatto dove arriva la goccia e un obbiettivo che ti permetta il giusto rapporto di ingrandimento a una distanza tale da non dover lavare la lente frontale dopo ogni scatto.
Se hai domande...
Sono contento che le mie foto vi siano piaciute ancora dopo tanti anni...
Secondo me la piu riuscita è questa :
www.juzaphoto.com/galleria.php?t=800847&l=it
Ciao Stefano




avatarjunior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 14:40

Immaginavo, ecco perché le mie foto, fatte a 1/32 della potenza sono comunque mosse, mi devo procurare dei cobra da spendere poco ma che mi diano la possibilità di scendere fino a 1/128, magari di più ma non ne ho visti a prezzi decenti, per cui sto valutando i Neewer, i Youngnou e i Godox, sarei più orientato su questi ultimi...

avatarjunior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 14:52

Si sta facendo l'assunzione che la luce principale sia quella del flash e che quella esterna sia ininfluente (lavori al buio o quasi), quindi tempi macchina ininfluenti, puoi tenerli sotto quelli di syncro flash. La durata di millesimi di secondo deriva dal fatto che normalmente già la durata del lampo flash è bassa, ma lo diventa ancor di più abbassando la potenza (lampo ancora più veloce), perché viene ridotta la durata del lampo con ampiezza costante (l'energia luminosa del lampo e' l'area). Questo fanno gli speedlite ma, e qui Emanuele viene risolto il tuo problema, nei grossi flash da studio non è così, si mantiene la durata del lampo grosso modo costante e si varia l'ampiezza, quindi l'energia


A conferma di quanto ti ha giustamente scritto ilcentaurorosso, se hai voglia di capire un po' meglio la storia della durata di un lampo ti invito a guardare questo mio video: youtu.be/6nsQRihhGzk

Una volta visto capirai che non serve a niente l'HSS per certi tipi di scatti (peraltro alla fine del video ho anche fatto una prova pratica scattando foto a gocce, di pioggia in quel caso).

avatarjunior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 15:47

Grazie @Stefanotealdi, sappi che ti seguo da qualche anno...ti avevo anche proposto come relatore per una serata presso l'associazione cui faccio parte...complimenti per il video, ben fatto e molto chiaro...

ora ne approfitto, data la tua conoscenza in materia, tra quelli che ho citato sopra, quali mi consiglieresti? Oppure altri? Considera che ho corpo Sony, e lo utilizzerei raramente...grazie ancora

avatarsenior
inviato il 10 Aprile 2020 ore 16:04

Se lo segui sapresti che ha dei flash youngno e della stessa marca della sua macchina Canon... ;-). Neewer rimarca, non progetta nulla... Godox sta dando la parvenza di casa emergente capace non solo di copiare bene (soprattutto col V1 alias profoto A1 MrGreen) ma anche innovare sempre con un occhio al prezzo. Inoltre oggi come oggi serve anche attenzione al ciclo di vita del prodotto con agg. firmware continui. E nonostante ciò qualcosa potrebbe non andare perfettamente con il proprio marchio... vedi ultime macchine Canon con ulteriore pin su slitta flash che vanno al 100% solo con i flash proprietari e questo non lo risolvi con agg. fw. Starei su Godox.
EDIT: cinesud ha appena aumentato i prezzi dei V1... azz...

I Godox serie T hanno batterie a stilo. I serie V batterie al litio. Oltre al prezzo ci sono pro e contro. Oggi come oggi andrei su prodotti con batterie al litio anche perché aggiunti due set di stilo a bassa autoscarica e un caricabatterie buono, come prezzo finisci la'. Se non il V1 che è impareggiabile per la resa nuda e soprattutto per i modificatori (compatibili profoto) magnetici, un V860ii-S potrebbe essere un ottimo compromesso

Che cosa ne pensi di questo argomento?


Vuoi dire la tua? Per partecipare alla discussione iscriviti a JuzaPhoto, è semplice e gratuito!

Non solo: iscrivendoti potrai creare una tua pagina personale, pubblicare foto, ricevere commenti e sfruttare tutte le funzionalità di JuzaPhoto. Con oltre 195000 iscritti, c'è spazio per tutti, dal principiante al professionista.





02 Luglio 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me