RCE Foto






Login LogoutIscriviti a JuzaPhoto!
JuzaPhoto utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registarsi e fare il login (maggiori informazioni).

Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie e confermi di aver letto e accettato i Termini di utilizzo e Privacy.

OK, confermo

Intervista Toscani + Benedusi


  1. Forum
  2. »
  3. Tecnica, Composizione e altri temi
  4. » Intervista Toscani + Benedusi





avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 11:45

Mi manderesti anche a me il nome del fumettista
Anche se non capisco quale sia il problema a scriverlo direttamente

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 11:48

@Lookaloopy

il problema dei cosiddetti artisti è che certi discorsi morali li fanno quando sono arrivati, mai prima o durante come l'artista di rottura
pensano prima alla carriera e una volta arrivati anche se non se ne rendono conto sono ormai "corrotti" dal sistema
è un discorso generale

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 11:56

Mi manderesti anche a me il nome del fumettista
Anche se non capisco quale sia il problema a scriverlo direttamente

MP

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:06

Mi sembra che tutti coloro che hanno espresso un'opinione, in essa, abbiano racchiuso un fondo di verità. Benedusi sembrava il cane lupo (finto) che si metteva nelle cappelliere delle Fiat 1100 fine anni '60 che scuotevano continuamente la testa con l'auto in movimento, lui lo fa ogni volta che parla Toscani. Toscani ha più un'approccio alla Feltri che dice una verità in mezzo a una marea di cavolate a volte molto divertenti, il suo discorso lo trovo leggermente delirante e contraddittorio con un piccola aggravante della senilità. Si sono eletti portatori di verità e depositari dell'arte che non producono che non sono mai stati in grado di produrre, sono fotografi commerciali, punto e basta “l'arte “ come fenomeno non abita in loro, sono dei bravi anzi bravissimi fotografi commerciali, bravi ad evidenziare un prodotto, ma non la loro anima, perché sempre rivolti a gratificare il committente non il proprio sentire.;-)
Con questo non escludo che sarebbero in grado di insegnare molto a tutti.
Ma se ti dicessero hai vinto un WS di. 15 gg e puoi scegliere qualsiasi fotografo al mondo... chi sceglierebbe uno di quei due se poi non vai foto commerciali?

avatarsupporter
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:09

RobBot
Si sono eletti portatori di verità e depositari dell'arte che non producono che non sono mai stati in grado di produrre, sono fotografi commerciali, punto e basta “l'arte “ come fenomeno non abita in loro, sono dei bravi anzi bravissimi fotografi commerciali, bravi ad evidenziare un prodotto, ma non la loro anima, perché sempre rivolti a gratificare il committente non il proprio sentire.


Amen!

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:23

@Donnie7
A me sembra che il primo a mancare di umiltà sia Toscani, che esordisce con "io ho fatto, io ho fatto quello, io sono stato esposto.... e gli altri si masturbato, per gli altri la fotografia è solo un'amante, ecc.".
Non comprende che uno può scattare per piacere? Come uno va a pesca (e si chiama pescatore) anche se non vende il pesce a qualche famoso ristorante stellato.

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:23

bravi ad evidenziare un prodotto, ma non la loro anima, perché sempre rivolti a gratificare il committente non il proprio sentire.


Il fotografo (quello che si può definire tale, non quello che fa foto alle margherite sotto casa..) ha per definizione un committente sempre e comunque. Che si parli di McCurry, Capa o altri tutti loro in fin dei conti avevano sempre un committente. O pensi facessero quello che hanno fatto "per l'arte"? ahahah MrGreen
Poi non capisco quando dici "si sono fatti depositari dell'arte". Questo è quello che capisci tu, non quello che dicono loro; loro si definiscono fotografi e stop.

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:27

Diebu come dice Toscani, gli altri possono scattare per piacere, assolutamente, ma non possono farsi chiamare fotografi o aspiranti tali. Nella live Benedusi dice "non puoi fare foto nel weekend e dire di essere un fotografo o aspirante fotografo. E' come mia madre che fa la pizza a casa il sabato sera; mica possiamo dire essere una pizzaiola o aspirante tale."

avatarsupporter
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:38

Il fotografo (quello che si può definire tale, non quello che fa foto alle margherite sotto casa..) ha per definizione un committente sempre e comunque.


E dove sta scritto?

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:47

E dove sta scritto?

Gli altri sono persone che hanno una macchina fotografica, hanno la passione della fotografia e si divertono a fare foto (anche belle foto eh, non lo metto in dubbio).

Ripeto, se io mi diverto a fare la pizza a casa il sabato sera (pur avendo i mezzi, e magari facendola bene) non sono un pizzaiolo o un aspirante tale. Il pizzaiolo è chi lavora in una pizzeria, lo fa per lavoro e quindi DIETRO UN COMMITTENTE, ed è in grado di fare 100 pizze tutti i giorni (non una..) tutte buone e all'altezza, che soddisfano il cliente.

avatarsupporter
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:49

Ah ok.
Quindi se io scrivo poesie per mio diletto e dei miei familiari, e tutt'al più dei miei amici su fb e su un forum di poesie, ma queste non vengono mai pubblicate sono uno con un PC, la passione della poesia e mi diverto a scrivere racconti ma non sono un poeta? Corretto?

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:52

Ok e quindi come si chiama chi fa foto per piacere? Una volta si diceva fotoamatore, questa definizione li aggrada?
Quindi chi va a pesca per diletto non sarà un pescatore ma un pescamatore, chi dipinge per diletto non è un pittore ma un pitturamatore, poi c'è lo sculturamatore, e così via.
Però ho una domanda, Vivian Mayer quindi non possiamo chiamarla fotografa, e qualcun altro potrà aggiungere altri nomi di personaggi che quindi sono diventati "fotografi" a sanatoria, o forse non sarebbe corretto considerarli tali neanche "a sanatoria" visto che non sono stati pagati per i loro lavori.

avatarsenior
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:54

Quindi se io scrivo poesie per mio diletto e dei miei familiari, ma queste non vengono mai pubblicate sono uno con un PC, la passione della poesia e mi diverto a scrivere racconti ma non sono un poeta? Corretto?


Ovvio.

avatarsupporter
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:55

Ovvio.


Se lo dici tu...

Io non sono d'accordo.

avatarsupporter
inviato il 30 Marzo 2020 ore 12:55

Ok e quindi come si chiama chi fa foto per piacere? Una volta si diceva fotoamatore, questa definizione li aggrada?
Quindi chi va a pesca per diletto non sarà un pescatore ma un pescamatore, chi dipinge per diletto non è un pittore ma un pitturamatore, poi c'è lo sculturamatore, e così via.
Però ho una domanda, Vivian Mayer quindi non possiamo chiamarla fotografa, e qualcun altro potrà aggiungere altri nomi di personaggi che quindi sono diventati "fotografi" a sanatoria, o forse non sarebbe corretto considerarli tali neanche "a sanatoria visto che non sono stati pagati per i loro lavori.


+1


04 Giugno 2020

Metti la tua pubblicità
su JuzaPhoto (info)


 ^

JuzaPhoto contiene link affiliati Amazon ed Ebay e riceve un compenso in caso di acquisto attraverso link affiliati.

Versione per smartphone - juza.ea@gmail.com - Termini di utilizzo e Privacy - P. IVA 01501900334 - REA 167997- PEC juzaphoto@pec.it

www.juzaphoto.com - www.autoelettrica101.it

Possa la Bellezza Essere Ovunque Attorno a Me